12 Maggio 2021, mercoledì
Home Italia Economia Legnini teme assalti al mini-fondo per l'editoria

Legnini teme assalti al mini-fondo per l’editoria

Per l’editoria “c’è un contenitore normativo e finanziario nella legge di stabilità sul quale dobbiamo vigilare perché c’è un assalto alla diligenza al contrario”. Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega all’editoria, Giovanni Legnini nel suo intervento agli stati generali dell’informazione a Venezia. Legnini ha aggiunto che “non è vero che lo stato italiano regala i soldi ai giornali perché ad esempio rispetto ai 280 milioni di contributi del 2006, l’attuale legge di stabilità ne prevede solo 58. Dovremmo cercare di incrementarli. Anche il fondo globale per l’editoria è passato dai 506 milioni del 2007 ai 142 previsti per il 2014”, ha concluso il sottosegretario

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Ue: l’Italia potrebbe crescere del 4,2 % quest’anno

Dalle previsioni economiche di primavera pubblicate dalla Commissione europea nel 2021 il Pil dell'Italia crescerà del 4,2% nel 2021 e del 4,4%...

Italia si, Italia no: le nuove forme di turismo, dalle protesi ai vaccini

Il turismo ha assunto nell’ultimo ventennio un’accezione sempre più variegata con particolare riferimento alle opportunità ed ai vantaggi che questo stesso offre....

Amministrative Letta: “A Torino e Roma nessuna possibilità di convergenza Pd-M5S”

Il segretario dem: "Due città dove nel 2016 il Pd ha straperso e dove sono andate al governo due sindache sul cui...

Pressing su riaperture e coprifuoco.

Già dal monitoraggio della prossima settimana potrebbero cambiare i parametri che definiscono i colori delle regioni, a partire...

Commenti recenti