15 Aprile 2024, lunedì
HomeNewsCredenti e non credenti nel mondo

Credenti e non credenti nel mondo

di Rita Occidente Lupo

Uomo-e-DioFede in Dio, decisamente in calo nel mondo, anche se non mancano le
eccezioni, come Russia, Slovenia e Israele. Spesso anziani, in media il 43% degli over
68, contro appena il 23% degli over 27. E, per giunta, non nella culla di
Pietro, bensì nelle Filippine: qui il 94% delle persone dichiara di aver sempre
creduto in Dio, contro il 72,1% degl’ italiani. Anche il Cile, gli Stati Uniti e la
Polonia detengono una salda tradizione, che distanzia notevolmente la
Germania dell’est, dove nemmeno il 15% dichiara la propria spiritualità. La fede in
Dio tende a essere più forte in Paesi con tradizione cattolica e in via di
sviluppo, come le Filippine e il Cile. Rispetto allo stesso Stivale, dove
la sede petrina, non accelera di per sé il processo religioso. Nel senso che
anzi proprio qui, i continui scandali, che vedono una Chiesa sempre più
temporalizzata, anzicchè madre di Santi, accentano indifferenza e
scetticismo.

La fede del silenzio, quella che ha scritto la pagina contemporanea coi
suoi martiri dell’Est, sbiadita reminiscenza.

Rita Occidente Lupo

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti