12 Maggio 2021, mercoledì
Home Italia Economia Incontro per la realizzazione dell'inceneritore a Giugliano (Na)

Incontro per la realizzazione dell’inceneritore a Giugliano (Na)

Micillo_Romano_Nugnes_MoroneseVenerdì 25/10/13 i parlamentari del M5S, Micillo, Nugnes e Morones, hanno incontrato il Commissario Straordinario Prof. Ing. Carotenuto per la realizzazione dell’inceneritore da realizzare a Giugliano (Napoli). L’incontro è avvenuto in presenza dell’ assessore Giovanni Romano, il quale ha agevolato l’appuntamento con il Commissario, presso la sede della Regione Campania, in via de Gasperi a Napoli.

I parlamentari del M5S hanno apprezzato la disponibilità dell’assessore Romano, nonché quella del Commissario con il quale hanno a lungo interloquito in merito alla questione dello smaltimento delle Eco-Balle stoccate a Taverna del Re (Giugliano), ed hanno appreso con favore la posizione dello stesso di essere orientato affinchè si proceda all’apertura delle balle.

Operazione questa necessaria per il recupero della materia presente al loro interno e per appurare che vi siano o meno materiali tossico nocivi stipati al loro interno, cosa che ad oggi con le analisi effettuate su alcuni campioni non si è potuta accertare.

Il Commissario ha esposto nella sua relazione (prot. N°77/COMM/2013) e durante l’incontro con il parlamentari del M5S l’opportunità di suggerire il voler riconsiderare il progetto di costruzione di un impianto di incenerimento a Giugliano. Viste le numerose e partecipate manifestazioni cittadine, ed in quanto oggi sono disponibili tecnologie come la torcia al plasma che riuscirebbero ad ottenere rendimenti di conversione dell’energia elettrica diversi dalla combustione e quindi ben più alti, considerato che le balle presentano un basso potere calorifico che le porta al di fuori dei termini di legge che ne consentirebbero la combustione.

I parlamentari del M5S, hanno appreso con favore la notizia che il Commissario non sia orientato alla realizzazione dell’Inceneritore, ma hanno rappresentato durante l’incontro il convincimento che la soluzione migliore per il territorio sia il riciclo totale della materia senza alcuna forma di combustione, nemmeno ad altissime temperature, e che il progetto presentato la settimana precedente all’assessore Romano che prevede la realizzazione di un “distretto del riciclo” continui ad essere la soluzione auspicabile.

Avendo ottenuto finalmente le analisi chimico fisiche (sebbene parziali) il M5S potrà procedere all’elaborazione in maniera più accurata del progetto “distretto per il riciclo” oltre a produrre una stima economica complessiva del progetto, ed il tutto verrà nuovamente fatto pervenire in Regione.

Vale la pena ricordare che sin dal 2010 viene portata avanti questa ipotesi di riciclo totale , dal gruppo di attivisti che sarebbero poi diventati parlamentari.

I parlamentari del M5S attendono quindi di conoscere l’esito dell’incontro di Martedì che ci sarà con i tecnici nominati dal Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, per poi far visita nuovamente al Commissario e all’Assessore.

Riceviamo e pubblichiamo:

Ufficio Stampa

On. Salvatore Micillo

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Ue: l’Italia potrebbe crescere del 4,2 % quest’anno

Dalle previsioni economiche di primavera pubblicate dalla Commissione europea nel 2021 il Pil dell'Italia crescerà del 4,2% nel 2021 e del 4,4%...

Italia si, Italia no: le nuove forme di turismo, dalle protesi ai vaccini

Il turismo ha assunto nell’ultimo ventennio un’accezione sempre più variegata con particolare riferimento alle opportunità ed ai vantaggi che questo stesso offre....

Amministrative Letta: “A Torino e Roma nessuna possibilità di convergenza Pd-M5S”

Il segretario dem: "Due città dove nel 2016 il Pd ha straperso e dove sono andate al governo due sindache sul cui...

Pressing su riaperture e coprifuoco.

Già dal monitoraggio della prossima settimana potrebbero cambiare i parametri che definiscono i colori delle regioni, a partire...

Commenti recenti