26 Maggio 2024, domenica
HomeItaliaEconomiaShutdown, accordo vicino negli Usa

Shutdown, accordo vicino negli Usa

Schiarite negli Stati Uniti. Sembra, infatti, sempre più vicino un accordo al Senato per porre fine alla paralisi del governo federale e alzare il tetto al debito pubblico. Dettagli ufficiali ancora non ce ne sono, ma dalle stanze del Congresso sono trapelate le prime indicazioni di un’intesa in tre punti. Dunque dovrebbe terminare quanto prima il cosiddetto shutdown iniziato il primo ottobre scorso a seguito della mancata approvazione della legge di bilancio per l’anno fiscale 2014. La boccata d’ossigeno per il governo federale arriverebbe grazie a 986 miliardi di dollari l’anno garantiti fino al 15 gennaio prossimo, il giorno in cui tagli automatici alla spesa da 21 miliardi di dollari entreranno in vigore dopo quelli scattati il primo marzo scorso. Non soltanto. Il dipartimento del Tesoro avrà il tempo necessario per ricorrere a “misure straordinarie” per posticipare un potenziale default grazie all’innalzamento del tetto al debito, attualmente pari a 16.700 miliardi di dollari,  fino a metà febbraio.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti