5 Marzo 2024, martedì
HomeNewsDramma nel Catanese: uccide la moglie, ferisce il figlio e si suicida

Dramma nel Catanese: uccide la moglie, ferisce il figlio e si suicida

Un folle gesto compiuto nella sua abitazione di via Svevi 12 alla periferia di Caltagirone, in provincia di Catania. È questo il posto che Gaetano Sortino, un panettiere 67enne incensurato, ha scelto per mettere fine alla sua vita e quella dei suoi familiari. L’uomo, che avrebbe avuto problemi di depressione, ha ucciso sua moglie Concetta Ziomone di 63 anni sparandole un colpo di fucile. La donna è morta sul colpo e suo marito, dopo averla uccisa, si è scagliato contro il figlio Giuseppe di 44 anni. Lo ha ferito gravemente e, forse credendolo morto, ha infine puntato il fucile da caccia contro se stesso e ha sparato un colpo.

In gravi condizioni il figlio ferito – Prima di suicidarsi ha tentato di uccidere anche un’altra figlia che però sarebbe riuscita a scappare dalla furia omicida del genitore. La polizia è giunta nella abitazione di Caltagirone in seguito all’allarme lanciato da alcuni vicini di casa che hanno udito gli spari. Al loro arrivo gli agenti hanno immediatamente portato in ospedale il figlio dell’omicida che è apparso subito in gravissime condizioni.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti