25 Febbraio 2024, domenica
HomeItaliaEconomiaIl Cavaliere non accetta ricatti sulle tasse e ferma la truffa

Il Cavaliere non accetta ricatti sulle tasse e ferma la truffa

La decisione è sofferta ma matura nel primo pome­riggio. Stop. Il ricatto di Letta, avallato da Napolitano, non può essere accettato. «Co­me faccio a dire ai miei elettori chesonod’accordoadaumenta­re le tasse? Non possono chieder­mi anche questo », scuote la testa l’ex premier.

Alla vigilia del suo settantasettesimo compleanno, che cade oggi, arriva una delle de­cisioni più importanti e gravi del­la sua vita politica. Nessuna fe­sta, nessun entusiamo per il Ca­valiere. Il quale sa che il momen­to è­difficile ma non vede più alter­native. Gli stanno chiedendo di sottoscrivere l’au­mento dell’Iva op­pure, per riman­darlo di qualche mese, l’aumento della benzina. «No, non posso. Questo proprio non me lo posso­no chiedere ». Da­vanti al Cavaliere, la figlia Marina, il coordinatore Pdl Sandro Bondi e Niccolò Ghedini. La goccia che fa traboccare il vaso definitivamente è il duello sul fisco.

«Letta vuole met­termi con le spal­le al muro e farmi votare l’aumento delle tasse? Non lo farò mai. Mai».

Per il Cavaliere si tratta di rinnega­re sé stesso. Im­possibile. Il tutto in un contesto drammatico in cui,più passano le ore, più s’avvi­cina il redde rationem : decaden­za, arresti domiciliari o servizi so­ciali, fine dello scudo, procure pronte al colpo di grazia. Il tutto senza che il capo dello Stato e/o il premier abbiano finora mosso un dito per frenare la furia politi­camente omicida del Pd. Questo è troppo. Il Cavaliere serra le mandibole sinceramente dispia­ciuto per la decisione che sta per prendere. «Sono stato responsa­bile, ho fatto più d’un passo indie­tro, ho cercato la pacificazione, ho votato governi retti da perso­ne estranee al mio partito, ho vo­tato Napolitano e adesso mi chie­dono di rinnegare me stesso? Non posso». E tra una settimana arriverà il plotone d’esecuzione della giunta del Senato.

 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti