15 Aprile 2024, lunedì
HomeItaliaEconomiaTremonti fa l'americano e si allea con lo studio Shearman & Sterling

Tremonti fa l’americano e si allea con lo studio Shearman & Sterling

Lo Studio Tremonti Vitali Romagnoli Piccardi e Associati, fondato nei primi anni ’80 dall’ex ministro dell’economia, Giulio Tremonti, specializzato in diritto tributario, ha definito un’«alleanza strategica» con lo Studio legale internazionale Shearman & Sterling LLP, finalizzata, come si legge in una nota, «ad offrire a clienti italiani e stranieri assistenza legale e fiscale su base globale e integrata». I due studi, di recente, avevano già lavorato assieme, per esempio come advisor di JP Morgan, UniCredit, Banca IMI e Mediobanca nell’emissione obbligazionaria da 425 milioni di euro per Manutencoop Facility Management. «L’accordo con Shearman & Sterling in Italia», commenta Enrico Vitali, partner dello Studio Tremonti Vitali Romagnoli Piccardi e Associati, «rappresenta la naturale evoluzione di una proficua esperienza comune maturata negli anni e realizza una collaborazione strategica rivolta al mercato globalizzato che consentirà di offrire ai nostri rispettivi clienti assistenza ancor più profonda, estesa e diversificata». Lo studio Tremonti, composto da 40 professionisti, tra commercialisti ed avvocati, ha ora a disposizione un network mondiale, quello di Shearman & Sterling, composto da più di 850 professionisti in tutte le principali piazze finanziarie internazionali. «Pur mantenendo ciascuno studio la propria indipendenza – commenta l’avvocato Domenico Fanuele, managing partner di Shearman & Sterling in Italia, «l’alleanza rappresenta la base per integrare le competenze delle nostre organizzazioni in Italia e all’estero con lo scopo di offrire assistenza legale e fiscale ai nostri rispettivi clienti italiani e internazionali nelle loro più importanti operazioni societarie e finanziarie e nel contenzioso fiscale».

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti