21 Giugno 2024, venerdì
HomeViaggi & CucinaPorte, torri e fortezze di Firenze, ricomincia la stagione di visite

Porte, torri e fortezze di Firenze, ricomincia la stagione di visite

A cura di Carla Cavicchini

Dal 25 maggio e per tutta l’estate in partenza un fitto calendario di visite

Le torri, le porte e le fortezze di Firenze hanno infinite storie da raccontare: storie di guerra e di pace, storie di fatica e di sogno, storie di coraggio e di paura. Da centinaia di anni proteggono Firenze Patrimonio Mondiale, ne custodiscono le meraviglie. Con l’avvio della bella stagione, il Comune di Firenze e MUS.E propongono un ricco programma di visite delle più importanti emergenze architettoniche, offrendo al pubblico la possibilità di godere di inediti punti di vista sulla città e di approfondire la storia di Firenze nel suo sviluppo urbanistico.

Si comincia nel fine settimana del 25 e 26 maggio con Porta San Frediano, in collaborazione con la Fondazione Angeli del Bello, che resterà visitabile dal 1° giugno al 30 settembre il sabato e la domenica dalle 17 alle 20. Nello stesso periodo, dal 1° giugno al 30 settembre, saranno visitabili anche la Torre della Zecca e la Torre San Niccolò, il cui intervento di restauro si è recentemente concluso (venerdì, sabato e domenica dalle 17 alle 20, visite ogni mezz’ora).

A questo calendario si aggiungono le visite alla Fortezza di San Giovanni, più nota come Fortezza da Basso, in collaborazione con Firenze Fiera (sabato 27 luglio, sabato 24 agosto, sabato 14 settembre ore 16-17-18.

Tra la fine del Duecento e i primi decenni del Trecento, in pieno sviluppo, la città di Firenze vide la costruzione di un’imponente cerchia muraria a protezione e difesa del proprio tessuto urbano, con un perimetro di oltre 8 chilometri scandito da una serie di porte, torri e postierle. Rinnovato in età moderna – basti pensare alla costruzione del Forte Belvedere e della Fortezza da Basso, il sistema difensivo medievale venne in larga parte abbattuto negli anni Sessanta dell’Ottocento, preservando tuttavia un significativo tratto murario in Oltrarno, le porte e le torri, interessate in questi anni da un piano di progressiva valorizzazione da parte dell’amministrazione comunale. Si tratta infatti di un importante capitolo della storia cittadina: non è un caso che l’originario tracciato arnolfiano segni idealmente i confini del sito del centro storico di Firenze come Patrimonio Mondiale, con il recente ampliamento verso San Miniato.

Tutte le proposte sono infatti sviluppate in sintonia con i princìpi UNESCO e dell’Agenda 2030 e mirano a favorire una sempre più efficace fruizione del patrimonio culturale e paesaggistico di Firenze da parte tanto dei visitatori occasionali quanto della comunità locale.

Per Porta San Frediano, inoltre, è attiva la preziosa collaborazione con la Fondazione Angeli del Bello, i cui volontari offriranno al pubblico un piccolo approfondimento sulla cura della città e delle sue bellezze.

Tutte le visite alle porte, torri e fortezze sono fruibili per tutti a partire dagli 8 anni; hanno un costo di €6 cad.; sono gratuite per i possessori della Card del Fiorentino.

PORTA SAN FREDIANO
1° giugno-30 settembre. Sabato e domenica. Visite ogni 30 minuti. Biglietto di ingresso 6 €

TORRE DELLA ZECCA E SAN NICCOLO
1° giugno-30 settembre. Venerdì, sabato e domenica Visite ogni 30 minuti, biglietto di ingresso 6 €

FORTEZZA DA BASSO
24 agosto, 14 settembre e 26 ottobre dalle 16 alle 19, visite ogni ora – €8,00

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti