17 Giugno 2024, lunedì
HomeItaliaOrban condanna l'attacco a Fico e denuncia l'aumento della violenza in Europa

Orban condanna l’attacco a Fico e denuncia l’aumento della violenza in Europa

A cura di Ionela Polinciuc

Nel cuore dell’Europa, l’attentato al premier slovacco Robert Fico ha scosso profondamente il continente, suscitando reazioni di sconcerto e indignazione da parte delle autorità e dell’opinione pubblica. Viktor Orban, primo ministro ungherese, ha espresso la sua condanna per questo vile atto di violenza, sottolineando che, sebbene ogni atto simile sia sempre inaspettato, l’aumento generale del livello di violenza in Europa non sorprende più nessuno.

In un’intervista rilasciata all’emittente Radio Kossuth, Orban ha evidenziato un cambiamento radicale nella posizione dell’Europa, richiamando alla mente gli attentati terroristici che hanno sconvolto il continente e la guerra in corso in Ucraina, che ha portato l’Unione Europea a essere considerata un “partito di guerra”.

Secondo Orban, dietro l’attacco al premier Fico si celerebbe un individuo appartenente alla fazione della sinistra progressista, favorevole alla guerra. Ha descritto questi presunti aggressori come “cani di grossa taglia” che traggono beneficio dal protrarsi del conflitto e persino dalla sua espansione. Ha inoltre deplorato il fatto che Fico, un sostenitore della pace, si trovi ora “tra la vita e la morte”, aggiungendo che anche se dovesse riprendersi, sarebbe impossibilitato a lavorare per mesi.

Il primo ministro ungherese ha sottolineato l’importanza delle imminenti elezioni europee, affermando che esse potrebbero influenzare significativamente il futuro della guerra e della pace in Europa, soprattutto in combinazione con le elezioni negli Stati Uniti. Ha evidenziato la delicatezza del momento, poiché tali elezioni non solo determineranno la composizione del Parlamento europeo, ma potrebbero anche plasmare il destino del continente in termini di stabilità e conflitto.

La condanna di Orban per l’attacco a Fico è stata accompagnata da un appello alla solidarietà e alla determinazione nel contrastare la violenza e nell’impegnarsi per la pace e la sicurezza dell’Europa nel suo complesso.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti