28 Maggio 2024, martedì
HomeItaliaCronacaTragedia sul Fiume Adda: Bruno Pontara, 16 Anni, annegato sotto gli occhi...

Tragedia sul Fiume Adda: Bruno Pontara, 16 Anni, annegato sotto gli occhi disperati

A cura di Ionela Polinciuc

Domenica scorsa, una giornata di svago estivo si è trasformata in una tragedia devastante lungo le rive del fiume Adda, quando il giovane Bruno Pontara, un sedicenne residente a Cernusco Sul Naviglio (Milano), è annegato davanti agli occhi impotenti di amici, familiari e altri bagnanti.

La spiaggetta sul fiume, situata tra Medolago (Bergamo) e Cornate (Monza e Brianza), era frequentata da Bruno insieme alla sua famiglia e amici. La giornata sembrava normale fino a quando il giovane si è tuffato in acqua. Purtroppo, durante il tentativo di nuotare attraverso il fiume, Bruno è stato sorpreso da una corrente forte che lo ha trascinato via dalla riva.

Testimoni hanno riferito che il sedicenne, di origini sudamericane, ha urlato chiedendo aiuto mentre lottava per tornare a riva. Nonostante gli sforzi disperati dei presenti, nessuno è riuscito a raggiungerlo in tempo. Dopo aver brevemente raggiunto la sponda opposta del fiume, Bruno ha incontrato difficoltà nel tentativo di tornare indietro a causa della corrente impetuosa.

La notizia dell’incidente ha rapidamente attirato soccorritori sul luogo. I vigili del fuoco provenienti da Monza e Milano, i sommozzatori e persino l’elicottero Drago 141 sono intervenuti nella speranza di salvare il giovane. Purtroppo, Bruno è stato individuato dagli equipaggi dell’elicottero a una profondità di circa 3 metri e recuperato senza vita.

Nonostante i tentativi di rianimazione, la tragedia si è conclusa con la perdita irreparabile del giovane Bruno Pontara. La comunità locale è stata scossa e addolorata dalla perdita di questo giovane talento, mentre le indagini continuano per comprendere appieno le circostanze di questo triste incidente sul fiume Adda.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti