28 Maggio 2024, martedì
HomeL'OpinioneSISCO:”La mia canzone preferita da registrare è stata “Allora sorrido”

SISCO:”La mia canzone preferita da registrare è stata “Allora sorrido”

A cura di Ionela Polinciuc

Attraverso le parole dell’artista emergente, esploreremo il mondo della musica pop e le emozioni che si celano dietro alla creazione delle sue canzoni. Condividendo la sua esperienza, ci parlerà della sua canzone preferita da registrare, del processo creativo e della gestione della creatività. Scopriremo il ruolo centrale che la musica ha nella sua vita e come influisce sul suo benessere emotivo, oltre alle esperienze significative con i fan che hanno segnato il suo percorso. Infine, ci racconterà come seleziona i brani per i suoi album e quali insegnamenti importanti ha tratto dal mondo della musica, offrendo preziosi consigli agli aspiranti cantanti. Un viaggio nel mondo dell’arte e della passione musicale, attraverso gli occhi e la voce di un talento in crescita.

Qual è stata la tua canzone preferita da registrare e perché?

Di sicuro la mia canzone preferita da registrare è stata “Allora sorrido” , perché è stata la mia prima vera canzone nata in studio di registrazione e dove quindi ho potuto seguire , insieme al mio produttore Samuele Murdaca e al mio coautore Duilio di Meglio, tutto il processo creativo di un brano nel suo intero. Inoltre questo pezzo si discosta completamente dagli altri che ho pubblicato perché è una canzone molto movimentata con influenze Dance e pop.

Come gestisci la tua creatività e come affronti i momenti di blocco artistico?

Io devo dire che scrivo sempre , in moltissimi momenti della mia giornata. Mi lascio ispirare molto da tutto ciò che mi accade e quindi molte volte mi scrivo frasi che mi vengono di getto o idee sulle quali lavorare quando posso su un quaderno che porto spesso con me o a volte, per essere più pratico , sulle note del telefono. Di solito quando vivo situazioni di blocco mi piace molto circondarmi di altri artisti e persone con la mia stessa passione. Perché trovo molto motivante e importante a volte condividere pensieri, idee , consigli e anche critiche per la maturazione e crescita di un artista.

Qual è il ruolo che la musica ha nella tua vita e come influisce sul tuo benessere emotivo?

La musica ha da sempre avuto un ruolo centrale nella mia vita. Io la trovo un luogo sicuro nel quale potermi rifugiare, dove poter essere me stesso al 100% senza aver paura di giudizi o pregiudizi. Inoltre la vedo molto come valvola di sfogo per quei momenti di rabbia o tristezza che a volte purtroppo ci assalgono.

Hai mai avuto esperienze significative con i tuoi fan che ti hanno profondamente toccato?

Sicuramente quando ho fatto il mio primo live con le mie canzoni inedite. Quando sono salito sul palco vedere tutte le persone vicine a me con occhi pieni di orgoglio penso che sia una delle cose più belle che ci possano essere.

Come scegli i brani da includere nei tuoi album e qual è il processo decisionale dietro questa scelta?

Di solito tento di tenere una linea guida sul genere e sulle tematiche delle canzoni in quanto fan dei concept album. Inoltre tutte le decisioni vengono prese anche insieme al mio team di lavoro che comunque, però, devo dire mi lasciano sempre molta libertà sulle scelte.

Qual è il più grande insegnamento che hai tratto dalla tua esperienza nel mondo della musica e che consiglio daresti agli aspiranti cantanti?

Sicuramente quello di studiare tanto. Perché dal mio punto di vista al giorno d’oggi c’è talmente tanta concorrenza che arrivare in questo contesto preparati può fare la differenza. Però allo stesso tempo divertitevi e fate quello che più vi piace cercando di rimanere sempre voi stessi credendoci sempre.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti