28 Maggio 2024, martedì
HomeItaliaEconomiaArera: rientro in tutela

Arera: rientro in tutela

Arera: rientro in tutela valido se entro il 30/6

Unc: bene, giusta precisazione

Arera ha comunicato oggi che il rientro nel servizio di maggior tutela elettrico, per gli utenti domestici non vulnerabili, può essere richiesto dal cliente fino al 30 giugno.

“Bene, giusta precisazione. In realtà Arera da tempo ha chiarito che il rientro in tutela si può fare fino 30 giugno 2024, anche se ripetere giova sempre e non fa mai male” afferma Marco Vignola, vicepresidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Insomma, anche se suggeriamo agli italiani di cambiare la vecchia abitudine di fare sempre tutto all’ultimo secondo, fosse anche solo per il fatto che il 30 giugno cade di domenica, è importante che fino all’ultimo si possa chiedere di rientrare in tutela e che faccia fede la data di ricezione della richiesta del cliente attraverso i canali, anche telefonici o telematici, indicati dall’esercente la maggior tutela” prosegue Vignola

“Ricordiamo che il rientro in tutela è l’unica via per potersi assicurare l’attivazione del Servizio a Tutele Graduali che consente uno sconto fisso annuo vantaggiosissimo, pari, al momento della aste, a 131,40 euro all’anno rispetto al mercato tutelato” conclude Vignola.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti