28 Maggio 2024, martedì
HomeItaliaEconomiaInflazione: Istat, marzo +1,2%

Inflazione: Istat, marzo +1,2%

Inflazione: Unc, stangata di Pasqua, male per 25 aprile e 1° maggio

Voli europei +26,7% in un solo mese

Secondo i dati definitivi di marzo resi noti oggi dall’Istat, l’inflazione annua è salita all’1,2%.

“Una stangata di Pasqua che non è certo di buon auspicio per i prossimi ponti del 25 aprile e del 1° maggio. I dati definitivi di marzo confermano i rincari astronomici che colpiscono gli italiani in vacanza” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“In testa alla top ten dei rialzi mensili, infatti, i Voli europei che rispetto a febbraio decollano del 26,7%. Medaglia d’argento per i voli intercontinentali con +8,9% (in media quelli internazionali salgono del 20%). Al terzo posto i Voli nazionali con +7,9%. Insomma, l’intero podio è legato al trasporto aereo. Non va molto meglio per i Pacchetti vacanza internazionali, +3,6% in un solo mese o per Alberghi, motel e pensioni che costano l’1,9% in più rispetto a un mese fa. Anche su base annua i dati sono sconfortanti: Alberghi, motel e pensioni +6,8%, Voli internazionali +7,3%, Pacchetti vacanza nazionali +8,2%, Voli europei +16,5%, Voli nazionali +19,1%, rialzo che li colloca al 4° posto della top ten degli aumenti tendenziali, dopo Gas tutelato (+51%), Olio di oliva (+45,7%), Pere (+20,1%). Insomma, prosegue la speculazione sulla voglia di vacanze degli italiani” prosegue Dona.

“Per una coppia con due figli, l’inflazione a +1,2% significa, nonostante il risparmio sulla voce Abitazione ed elettricità pari a 318 euro, un aumento del costo della vita pari a 273 euro su base annua, dei quali ben 233euro servono solo per far fronte ai rincari del 2,9% di cibo e bevande. Per una coppia con 1 figlio, la spesa aggiuntiva annua è pari a 226 euro, di cui 211 euro in più sono necessari per mangiare e bere. Per una famiglia media sono 168 euro per prodotti alimentari e bevande analcoliche. Il primato alle famiglie numerose con più di 3 figli con un aggravio complessivo pari a 298 euro, +277 soltanto per nutrirsi e dissetarsi” conclude Dona.

Tabella: rincaro annuo per tipologia familiare e divisioni di spesa (valori in euro)

DIVISIONI DI SPESAFamiglia mediaCoppiacon 1 figlioCoppiacon 2 figliCoppie con 3 o più figliInflazione annua dimarzo
Prodotti alimentari e bevande analcoliche1682112332772,9
Bevande alcoliche e tabacchi81010111,5
Abbigliamento e calzature213035401,7
Abitazione, acqua, elettricità e combustibili-286-311-318-357-6,9
Mobili, articoli e servizi per la casa192424311,5
Servizi sanitari e spese per la salute222624241,6
Trasporti771051251282,4
Comunicazioni-49-64-68-72-5,6
Ricreazione, spettacoli e cultura689100,5
Istruzione379121,9
Servizi ricettivi e di ristorazione6488981044
Altri beni e servizi699392913,1
TOTALE RINCARO ANNUO1212262732981,2

Fonte: Unione Nazionale Consumatori su dati Istat

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti