15 Aprile 2024, lunedì
HomeNewsCultura. Sorrento e Dana Point verso il gemellaggio: studenti ambasciatori di arte...

Cultura. Sorrento e Dana Point verso il gemellaggio: studenti ambasciatori di arte e gastronomia

Missione negli Stati Uniti per programmare le prossime attività. Entro il 2024 prevista la sigla dell’accordo 

Il mare bagna la loro storia. E traghetta progetti. La città di Sorrento e la celebre località californiana di Dana Point, hanno siglato un accordo di collaborazione per avviare scambi tra studenti delle scuole superiori, che si trasformeranno in ambasciatori nei campi dell’arte e della gastronomia. Una delegazione del Comune di Sorrento è ospite negli Stati Uniti, su invito del sindaco di Dana Point, Jamey M. Federico, per pianificare un programma di azioni da mettere in campo. 

A guidare la rappresentanza dell’amministrazione comunale di Sorrento, su delega del sindaco,  Massimo Coppola, è il presidente del consiglio Luigi Di Prisco che sta partecipando a numerosi incontri con vertici di istituzioni scolastiche, culturali ed associative. 

Un’attività che segue, in ordine di tempo, un primo accordo firmato nel gennaio del 2023 dai primi cittadini delle due municipalità e la successiva visita a Sorrento, nel mese di ottobre, di una rappresentanza della città statunitense. 

“Si tratta di un primo passo in direzione di un gemellaggio tra le nostre città – spiega il presidente Di Prisco – E’ una grande emozione per noi essere qui e condividere valori come l’amore per la cultura e per l’arte e le politiche di sostenibilità ambientale. Così come l’elemento del mare, e simboli come la balena, presente nella nostra tradizione religiosa locale, così come nella cultura di questa parte della California, che ogni anno dedica loro un grande festival. Nei prossimi mesi avvieremo varie attività, attraverso scambi di formazione tra i nostri studenti, nel segno dell’arte, dell’artigianato e della gastronomia, con corsi e masterclass”.

In questo quadro si inseriscono gli appuntamenti ai quali la delegazione, di cui fanno parte anche il dirigente dell’Ufficio Cultura, Donato Sarno, e la responsabile delle Relazioni Internazionali, Silvana Gargiulo sta prendendo parte. Dall’incontro con i soci del Rotary Club al meeting con i dirigenti della Dana Hills High School, ai vari eventi organizzati dall’associazione Dana Point Sister Cities International, presieduta da Robert Zasa. Tra gli eventi, anche l’inaugurazione di una mostra d’arte dal titolo “Dana Point Sorrento Evocative Seaescapes”, curata da Rossella Savarese, della SyArt Gallery di Sorrento e da Karin Schell che, dopo la tappa sorrentina dello scorso mese di ottobre, viene ora ospitata presso la Dana Bay Gallery, con opere che ritraggono la penisola sorrentina.

La missione vedrà nelle prossime ore un incontro con il console generale d’Italia a Los Angeles, Raffaella Valentini, per informarla sui programmi da sviluppare e sulle attività già avviate.

Con le sue spiagge animate da surfisti e le acque popolate da balene e delfini, le gallerie d’arte e i tanti locali che la caratterizzano, Dana Point è situata nella contea di Orange dello Stato della California e conta circa 33mila abitanti. Il clima, la posizione geografica e la caratteristica di essere entrambe mete turistiche e sedi di importanti manifestazioni, la accomunano a Sorrento. Un legame che il gemellaggio, previsto entro il 2024, potrà rafforzare e trasformare in nuove opportunità. 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti