15 Aprile 2024, lunedì
HomeConsulente di StradaMatrimonio omosessuale all’estero: è valido in Italia?

Matrimonio omosessuale all’estero: è valido in Italia?


In questo caso, bisogna tenere conto della cittadinanza degli sposi perché ci sono delle differenze.
Bisogna sapere che la normativa italiana non consente a due persone dello stesso sesso di contrarre matrimonio come due persone di sesso diverso.
La legge, infatti, permette a due persone dello stesso sesso di costituire un’unione civile, che non produce gli stessi effetti del matrimonio.
Ci sono, infatti, delle differenze tra unione civile e matrimonio piuttosto evidenti.
È consentito il matrimonio omosessuale in:
Austria;
Belgio;
Danimarca;
Finlandia;
Francia;
Germania;
Irlanda;
Islanda;
Lussemburgo;
Malta;
Norvegia;
Olanda;
Portogallo;
Regno Unito;
Slovenia;
Spagna;
Svezia;
Svizzera.
Invece, fuori dai confini europei, il matrimonio omosessuale è consentito in:

Argentina;
Australia;
Brasile;
Canada;
Colombia;
Costa Rica;
Ecuador;
parte del Messico;
Nuova Zelanda;
Stati Uniti;
Sudafrica;
Taiwan
Uruguay.

Se due persone dello stesso sesso si recano o abitano in uno dei Paesi sopra elencati e contraggono matrimonio, e non un’unione civile, il matrimonio omosessuale non ha validità come tale in Italia ma produce da noi gli effetti di un’unione civile.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti