16 Ottobre 2021, sabato
Home Arte & Spettacolo Inconsapevoli emozioni” di Simone Fagioli riceve il Premio Internazionale SpoletoFestivalArt Letteratura 2021....

Inconsapevoli emozioni” di Simone Fagioli riceve il Premio Internazionale SpoletoFestivalArt Letteratura 2021. Grande consenso di pubblico e di critica, il libro vola verso la seconda edizione.

l poeta e filosofo Simone Fagioli presenterà il prossimo sabato 06 Ottobre presso il prestigioso Caffè Letterario del Sansi Spoleto la nuova raccolta di poesie dal titolo “Inconsapevoli emozioni”, edito dalla Società Editrice Fiorentina.

“Sono onorato di poter presentare la mia ultima fatica letteraria all’interno di questo spazio artistico davvero unico, commenta Fagioli. Il libro fin da subito è partito alla grande, tante copie vendute e plausi dai lettori. Inoltre, “Inconsapevoli emozioni” ha ricevuto il Premio Internazionale Spoleto Festival Art 2021– sezione letteratura, che si è svolto a Spoleto lo scorso mese di Settembre. Ringrazio tutti gli organizzatori, in particolare il Prof. Filipponi, la Dott.ssa Biadetti, il Prof. Avv. Catapano e la giuria del Premio presieduta dal poeta Avv. Angelo Sagnelli, candidato al Premio Nobel 2021 per la poesia”. 

Il Presidente e Patron della manifestazione Prof. Luca Filipponi ha così commentato l’opera di Fagioli: “Il nuovo libro del giovane professore filosofo e critico spoletino Simone Fagioli rappresenta una vera e propria chicca letteraria. Quello che spinge il giovane professore alla scrittura ed alla poesia è la ricerca dell’estetica e del bello in una cornice sicuramente interculturale nella quale le arti si possono e si devono mettere a confronto”.

Il nuovo libro di Simone Fagioli è corredato dalla prefazione del critico letterario Prof. Francesco D’Episcopo (Università “Federico II” di Napoli) e da una postfazione della Prof.ssa Maria Carla Spina e raccoglie parte del lavoro che Fagioli ha svolto negli ultimi 17 anni di intensa attività letteraria. Il canzoniere di Fagioli non è monotematico: vi si leggono poesie impegnate come quelle dedicate alla tragedia americana delle due Torri (“Oggi, 11 Settembre 2001, siamo…”) o al dramma della perdita del lavoro vissuto dagli operai delle Acciaierie alla di Terni (“Terni, un grido di voce”); delicatezza di sentire attesta la poesia dedicata alla tragedia di Cogne (“Samuele a tre anni vita”). S’incontrano anche paesaggi campestri e ritratti di città: Firenze, la città dove vive e lavora da molti anni; Perugia, la città degli studi universitari e Spoleto, la città natale. Si segnalano, inoltre, due liriche dedicate a poeti del novecento, “Anche i poeti” dedicata a Mario Luzi e “Dylan Thomas a Rio Marina”. 

Come già notava nel 2004 il critico letterario Roberto Rizzoli, la poetica di Fagioli “rappresenta un punto di riferimento nei confronti di quel “salto generazionale” con cui anche l’arte e la poesia prima o poi si trova a dover fare i conti. In Fagioli, infatti, la necessità di esprimersi attraverso la parola scritta si sovrappone ad una quotidianità spesso ingestibile, e allora colpisce positivamente la sua capacità di controllo delle emozioni in cui unisce la tradizione poetica al vissuto della sua contemporaneità”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Luca Filipponi e Giuseppe Catapano conquistano il Parlamento Europeo

Di Ionela Polinciuc I prossimi 8 e 9 dicembre, il Parlamento Europeo di Bruxelles, accoglierà una delegazione del Menotti...

Milan, Maignan operato al polso: stop oltre 2 mesi

Il portiere rossonero fermo 10 settimane, arriva Mirante. Il Milan deve rinunciare per oltre 2 mesi al portiere Mike Maignan, operato al...

Paura in Norvegia: armato di arco e frecce, 5 i morti

Un uomo ha fatto strage ieri sera a Kongsberg, nel sud-est della Norvegia: armato di arco e frecce, ha iniziato a prendere...

Omicidio Regeni: si apre il processo agli 007 egiziani

Omicidio di Giulio Regeni, si è aperto questa mattina, nell’aula bunker di Rebibbia davanti alla Terza Corte d’Assise, il processo nei confronti dei...

Commenti recenti