21 Gennaio 2021, giovedì
Home Cultura & Spettacoli Storia delle perle

Storia delle perle

Il Natale incalza e seppure sarà un “diversamente” Natale la corsa ai regali incombe, quindi è giusto dare un suggerimento agli indecisi, anche per darci una parvenza di normalità.

Uno dei gioielli ambiti dalle donne sono le perle, Coco Chanel, le riteneva un accessorio “Tres Chic”, un intramontabile gioiello che dona lucentezza al viso e all’outfit. Il termine perla deriva dal latino “pernula” con cui si indicava la conchiglia che la contiene, difatti è prodotta dai tessuti viventi dei molluschi bivalvi, le ostriche, ed hanno una struttura sferica costituita da carbonato di calcio in forma cristallina deposto in strati concentrici.

 Questo gioiello racchiude in se mito e leggenda, infatti parrebbe che le perle portino fortuna a tutti i nati sotto il segno dell’acqua e in particolare al cancro, dominato dalla luna, colei che diede alla perla il suo colore, e dal mare dove essa nacque e visse. La tradizione popolare, invece, vuole che regalare perle porti sfortuna: secondo una leggenda Indù le perle sono le lacrime della luna, mentre secondo racconti cinesi e giapponesi le perle sarebbero nate dalle lacrime delle donne che piangevano i propri uomini dispersi in mare. Per scongiurare la malasorte bisognerebbe regalare perle sempre in numero pari e la persona che le riceve dovrebbe dare una moneta in cambio. Eppure Audrey Hepburn, Marilyn Monroe e Lady D non devono aver pensato alla cattiva sorte visto che le adoravano. Intanto attraverso i fili di perle la donna si racconta.  Per le giovanissime 18enni, solo perle con un diametro tra i 7 mm, e le doneranno grazia e importanza. Ad una 30enne perle da 7 ai 9mm, e sarà come regalarle il fiore della giovinezza. Infine a sessanta si potranno indossare perle di 9mm o superiore, per esaltare la fierezza di una femminilità consacrata ancora piena di aspettative. Alle promesse spose, poi, è tradizione regalare perle nel giorno delle nozze, è chiaro, quindi, che le perle costituiscono, in ogni momento della vita di una donna, l’elemento che con sobrietà mette in risalto la sua femminilità con eleganza e discrezione.

Attenzione, però, le perle non vanno tenute in un cassetto vanno indossate perché se tenute al buio e al chiuso muoiono, diventano gialle e si crepano.

Dopo tutte queste sane notizie che lo shopping abbia inizio e che lo spirito natalizio sia il vero contagio del 2020 per demonizzare le paure vissute tutto quest’anno.

Avv. Sabina Vuolo

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Argentina: che cos’è ”l’asado a la parrilla”

L'asado a la parrilla, è un piatto tipico dell'Argentina. Si tratta di un mix di carne che di solito viene servita in...

Hassan Rohani: finalmente terminata la ‘presidenza del tiranno’

Finalmente, oggi alle ore 12 negli Usa (18 in Italia) ci sarà l’insediamento di Joe Biden, alla Casa Bianca, accompagnato dalla sua...

Germania,covid: interrotte le vaccinazioni per mancanza di dosi

In Germania, a Nordreno-Westfalia, purtroppo a causa della mancanza di dosi Biontech-Pfizer, saranno interrotte le vaccinazioni per più di una settimana, insomma...

Omicidio Regeni,chiesto processo per 007 egiziani

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per i quattro appartenenti ai servizi segreti egiziani accusati del sequestro, delle...

Commenti recenti