22 Ottobre 2020, giovedì
Home Italia Politica Eventi e scuole nel mirino: il testo ufficiale della nuova ordinanza firmata...

Eventi e scuole nel mirino: il testo ufficiale della nuova ordinanza firmata da De Luca

Con ordinanza n. 75 del 29 settembre 2020, il Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca dispone ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid19. Il lento e progressivo peggioramento dell’epidemia di Sars – CoV-2 si traduce da ben otto settimane in un maggior carico sui servizi sanitari: l’allerta dunque fa temere il peggio ma nell’ordinanza si rassicura che attualmente non sussiste fondata ragione per temere il lockdown generale ma è auspicabile promuovere chiusure “limitate” e riduzione degli eventi, sia pubblici che privati, con un numero di partecipanti non superiore a 20 persone. Si legge ancora nell’ordinanza :

“...l’attività scolastica da poco avviata rimane monitorata poiché non è possibile al momento valutare l’impatto sull’andamento dell’epidemia, rivelandosi nell’arco 2-3 settimane. Verranno effettuati numeri supplementari di tamponi, saranno potenziati i servizi territoriali e delle attività di contact tracing. Rimane dunque fondamentale mantenere un’elevata consapevolezza della popolazione generale circa il peggioramento della situazione epidemiologica e sull’importanza di continuare a rispettare in modo rigoroso tutte le misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l’igiene individuale, l’utilizzo delle mascherine e il distanziamento fisico.

In particolare, il “mini lock down” prescritto dall’Ordinanza, prevede che:

-L’esercizio e la fruizione delle attività connesse a cinema, teatri e spettacoli dal vivo, ristorazione e bar, wedding e cerimonie, sono subordinati alla stretta osservanza dei protocolli;


-lo svolgimento di feste e di ricevimenti è consentito esclusivamente nel rispetto del limite massimo di 20 partecipanti per ciascun evento e nell’osservanza delle ulteriori misure previste dai protocolli;


-Tutti gli esercizi commerciali (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati), dalle ore 22 è fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nonché di tenere in funzione distributori automatici. Resta consentita la somministrazione al banco, nel rispetto del distanziamento obbligatorio, nonché ai tavoli, purché nel rispetto dei protocolli vigenti. Agli esercizi che non possano garantire dette misure è fatto obbligo di chiusura alle ore 22;


-Dalle ore 22 alle ore 6 è fatto divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi comprese le ville e i parchi comunali, nonché nelle aree prospicienti bar ed altri locali pubblici;


– Resta sospesa l’attività di sagre e fiere e, in generale, ogni attività o evento il cui svolgimento o fruizione non si svolga in forma statica e con postazioni fisse.

Resta fatto obbligo per esercizi commerciali, pubblici o aperti al pubblico di rilevare la temperatura all’ingresso nel locale e consentire in ogni caso di igienizzare le mani, al riscontro di una temperatura non superiore a 37,5 °.

a cura di Maria Parente

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Teatro alla Scala: rinviato il calendario della presentazione dei prossimi spettacoli

Come sappiamo il lockdown di marzo ha messo in crisi ogni tipo di settore, tra cui il Teatro. Infatti, tutt’ora quest’attività sta...

Billie Eilish: novità in arrivo?

Ancora ottime notizie per i fan di Billie Eilish. Innanzitutto vi ricordiamo l’appunto per questo sabato ha deciso di fare un concerto...

I Predatori, primo film diretto da Pietro Castellitto

Pietro Castellito, figlio dell’attore Sergio e pronto ha lanciare il suo primo film ‘’I predatori’’. TRAMA: Pavone e Vismara...

Padova: si farà l’evento ”Il salone Auto e Moto d’epoca”

Da oggi fino a domenica 25 Padova ospiterà il Salone Auto e Moto d’epoca, tutto sotto controllo, il decreto emanato da Conte...

Commenti recenti