Caronia, continuano le indagini sulla scomparsa di Gioele: sul posto una sensitiva

«Gioele era vivo, si vede la faccia . L’immagine è chiara. E questo rende più fondata l’ipotesi che, al momento dell’incidente stradale, il piccolo fosse con la madre»: le parole del procuratore di Patti, Angelo Cavallo, frugano via ogni dubbio, Gioele al momento dell’incidente era con la mamma ,Viviana Parisi, trovata esanime dopo otto giorni la scomparsa. Ma di Gioele non si contemplano tracce, né indumenti che possano condurre ad una qualche ipotesi certa.

Si fa strada una nuova ipotesi: Gioele è rimasto ucciso nell’incidente e Viviana per il rimorso si è uccisa dopo averlo sepolto. È una ricostruzione difficile da immaginare, certo da non escludere a priori mentre Mariella, zia e cognata, insiste: «Lei non avrebbe mai fatto del male a suo figlio, lo amava troppo». E il papà del piccolo ha lanciato ieri in lacrime un nuovo appello. 

Written By
More from Redazione

Per la Prima della Scala: trionfa la “Tosca” e l’eleganza

La prima della Scala come sempre incanta ed emoziona e, come lo...
Read More