Abruzzo: orso ucciso da un 67, ecco la sentenza

Nel lontano 2014, venne ucciso a Pettorano sul Gizio (Abruzzo) un orso, è finalmente da qualche giorno è stato data la sentenza di primo grado al 67enne: è stato disposto che dovrà risarcire i danni al Parco nazionale d’Abruzzo e Molise e alle associazioni ambientaliste, che si sono costituite parti civili.

Di questa decisione il Wwwf Italia, Lav e Salviamo l’Orso hanno commentato in modo positivo la scelta:

“Esprimiamo la nostra soddisfazione per questa sentenza – dichiara Filomena Ricci, delegato regionale del Wwf Abruzzo – che al di là degli aspetti formali, condanna in maniera inequivocabile chi ha imbracciato un fucile e sparato a un Orso. E’ la prima volta che in un processo indiziario per lo sparo a un orso bruno marsicano si accerta una responsabilità, seppure solo civile, e si infligge una condanna. Ci auguriamo che questa vicenda giudiziaria ribadisca l`importanza della tutela della fauna selvatica e dell`orso marsicano in particolare e non veda più impuniti gli episodi a danno degli animali selvatici”.

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

Calciomercato, Sampdoria su Marchisio?

Il calciomercato continua a regalare grosse emozioni, i club italiani possono ancora portare a...
Read More