Ministro Azzolina: il 14 settembre al via alle lezioni in classe.

Finalmente novità positive per la scuola. Il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha firmato l’ordinanza che stabilisce che l’anno scolastico 2020/21 inizierà tranquillamente dal 14 settembre 2020. Già dal primo, inizieranno anche i recuperi delle materie dello scorso anno.

“Basta attacchi, servono solo a terrorizzare le famiglie. Lavoriamo insieme, meno propaganda c’è, più faremo contente le famiglie”, dice.

Per quanto riguarda l’argomento ‘banchi’, dato che 2,5 milioni di pezzi (altro info link: https://www.lanotteonline.it/2020/07/22/scuola-obiettivi-massimizzare-gli-spazi-non-sdoppiare-le-classi/) , dunque fa sapere: “Presto sapremo i nomi delle aziende coinvolte”.

 Per quanto riguarda i docenti precari: “Le cattedre scoperte sono un problema atavico della scuola italiana, perché si è sempre mancato di programmazione. Io devo sapere da qui a 10 anni quanti docenti vanno in pensione, in quali province”. Si basti pensare che i concorsi attivati coprirebbero oltre 70mila posti: “Il Quirinale mi sostiene ad andare avanti, perche’ agiamo nel rispetto della Costituzione”, conclude.

Tags from the story
,
Written By
More from Redazione

Incendio Gran Canaria, evacuati almeno 8000 persone

Continua a salire il numero degli evacuati sull’isola di Gran Canaria a...
Read More