Regeni,la mamma: “Verità nel giorno del suo compleanno”

I documenti di Giulio Regeni sono nelle mani degli inquirenti italiani. Si tratta di passaporto e due tessere universitarie, documenti consegnati dalle autorità egiziane assieme ad una serie di oggetti che, secondo gli investigatori egiziani, appartenevano al ricercatore sequestrato e ucciso al Cairo nel 2016.

Ora è probabile che i genitori di Giulio vengano convocati dagli investigatori per effettuare un nuovo riconoscimento degli effetti personali arrivati dal Cairo nelle scorse ore. In passato Claudio e Paola Regeni, assistiti dall’avvocato Alessandra Ballerini, hanno compiuto una perizia sulle foto dei presunti effetti personali del ricercatore da cui è emerso che solo i documenti di riconoscimento sono di Giulio mentre l’altro materiale, come ad esempio gli occhiali da donna e la droga, era forse funzionale ad avvalorare la falsa pista dell’omicidio a sfondo sessuale.

“Caro Giulio, oggi avresti compiuto 32 anni ma ci sono persone che non rispettano la vita degli altri… non rispettano i diritti umani… e tu lo sai molto bene, purtroppo”. Paola Regeni ha voluto ricordare così suo figlio Giulio, nel giorno del suo compleanno.

Written By
More from Redazione

Meteo inizio settimana: cambiamenti in tutta l’Italia, ancora piogge al Nord

Se lo scorso weekend si è concluso con temperature estive al sud...
Read More