Proprietà e benefici del tè verde

La sua patria di origine è la Cina, dove è utilizzato da oltre 5000 anni.
Di cosa stiamo parlando?
Del tè verde, che è una semplice variazione del normale tè che conosciamo tutti. Deriva da foglie di Camellia sinesis, che durante il processo di lavorazione, al contrario di quello normale, non deve essere ossidato.

E’ una delle maggiori fonti  antiossidanti presenti in natura ed è  eccellente per la nostra salute.
Ma in molti ci chiediamo, cosa vuol dire antiossidanti?
Significa che è in grado di combattere  l’invecchiamento cellulare,ovvero aiuta i tessuti del corpo a lavorare al meglio.
Gli antiossidanti fanno bene perché rallentano il processo di invecchiamento di organi, tessuti e degli apparati, permettendo di rimanere in salute più a lungo.
Oltre al benessere per l’organismo il tè  verde ha molti benefici.
Uno dei benefici principali è quello di far aumentare i battiti del cuore e di conseguenza aiuta il corpo a bruciare calorie.
Inoltre, Il tè verde è un ottimo antibatterico naturale e molte ricerche dimostrano che ha un’ azione simile a quella degli antibiotici.
Una funzione  molto importante  del tè  verde  è  quella di aiutare a stimolare  il metabolismo.
Infatti, bere quotidianamente una tazza di tè verde aiuta a mantenere la linea.

Al giorno d’oggi esistono anche diverse diete a base di esso.
I benefici non finiscono qui, questo alimento grazie al contenuto  di vitamina  B C E aiuta  a prevenire  e curare problemi delle pelle come l’acne, a mantenere la pelle morbida  ed elastica ed è  favorito dalle donne perché contrasta la comparsa  di cellulite.

Oltre a quelli sopra elencati, ha un asso nella manica in ambito cosmetico.
L’utilizzo del tè è di aiuto per migliorare i nostri capelli, fermare la formazione di brufoli e per ridurre i rossiri e le occhiaie.

1. Dopo lo shampoo, sciacquare i capelli usando il tè verde è un metodo utilizzato per combattere fastidi, come forfora o secchezza della cute, dando allo stesso tempo lucentezza ai nostri capelli.
2. Il tè verde con un azione antibatterica e antiinfiammatoria, derivante dalle catechine (composti fitochimici) che contrastano brufoli e punti neri. Facendoli così seccare e riducendo i rossiri e le irritazioni.
3. Per far apparire il vostro sguardo più riposato e eliminare il gonfiore di occhiaie e stanchezza, basterà usare due bustine di tè verde bagnate fatte raffreddare in frigo per almeno mezz’ora, infine appoggiarle sugli occhi.
4. In più si può creare un semplice scrub, utilizzando come protagonista il tè, dando energia alle pelle.

Ci sono diverse leggende sulla scoperta del tè verde, una tra le più conosciute racconta che l’imperatore Shen Nung mentre era seduto a riposare all’ombra di un albero di tè selvatico, alcune delle foglie di tè a causa di una brezza caddero all’interno di una brocca di acqua bollente, cosi che bevve il gustoso e benefico infuso e subito dopo si sentì preso da un benessere indicibile volendo conoscere meglio l’albero che aveva prodotto quella foglia meravigliosa e benefica.

Al giorno d’oggi il tè è usato in vari campi, grazie alle sue proprietà rendendolo polivalente in molti ambiti, fino ad essere utilizzato per curare malattie come emicranie,  depressioni, ecc.,  nelle diete come dimagrante e nei dentifrici come anticarie.

Manuel Gallo
Giornalista

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Napoli Moda Design chiude con il Fashion Show di Nino Lettieri: grande successo e numeri straordinari per la IV edizione

Si è conclusa ieri, domenica 5 maggio,la rassegna “Napoli Moda Design” giunta...
Read More