21 Maggio 2024, martedì
HomeConsulente di StradaImmobili cointestati e proprietà:come funziona?

Immobili cointestati e proprietà:come funziona?

E’ Possibile acquistare un immobile e cointestarlo a una seconda persona?

Risponde il Prof.Giuseppe CatapanoRisultati immagini per immobili cointestati proprietà legge

Se vuoi cointestare una casa devi innanzitutto avere il potere per farlo. Devi quindi esserne il proprietario. Se invece hai solo una quota dell’immobile puoi cointestare esclusivamente la tua parte e non quella degli altri contitolari i quali, però, non potranno opporsi né pretendere una prelazione che la legge, in questo caso, non prevede (salvo che si tratti di un’eredità ancora non divisa). Si può cointestare anche la semplice nuda proprietà di una casa su cui un’altra persona ha l’usufrutto, senza che sia necessario il consenso di quest’ultima. Anche il nuovo comproprietario dovrà rispettare l’altrui diritto di usufrutto fino alla naturale scadenza. Viceversa non si può cointestare un usufrutto che già si ha sulla proprietà altrui. Ci sono due modi per cointestate una casa:

·         facendo partecipare l’altra persona direttamente all’atto di acquisto (quindi predisponendo la cointestazione della casa prima ancora di divenirne proprietari). In tal caso si farà un unico atto;

·         acquistando la casa e poi, successivamente, cointestandola a un’altra persona, con un successivo e separato atto. In tale ipotesi, la cointestazione di un immobile di cui si è già proprietari non è, in realtà, un atto giuridico a sé stante, ma la conseguenza di un altro contratto il quale può essere una vendita o una donazione. In buona sostanza si può decidere tanto di chiedere un prezzo per la cointestazione così come regalarla.

In entrambi i casi è comunque necessario andare dal notaio. E questo perché la cointestazione muta la proprietà di un immobile e, come tutti gli atti traslativi di diritti immobiliari, richiede sia l’atto pubblico, che la trascrizione dello stesso nei registri pubblici.

Scriveteci e segnalate argomenti all’attenzione del Prof. Catapano all’e-mail: consulentedistrada@gmail.com

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti