20 Maggio 2024, lunedì
HomeItaliaCronacaAgriumbria 2019: grande successo a Bastia Umbra per la 51^ edizione

Agriumbria 2019: grande successo a Bastia Umbra per la 51^ edizione

Si è conclusa domenica 31 marzo la 51^ edizione di Agriumbria, la Mostra Mercato Nazionale dell’Agricoltura, Zootecnia, Alimentazione, tenutasi presso il Centro Fieristico Regionale Umbriafiere di Bastia Umbra. Oltre 15.000 mq dedicati all’esposizione agricola, zootecnica e alimentare e non solo: un ricco calendario di appuntamenti convegnistici, workshop, dimostrazioni, degustazioni e mostre per tutti gli imprenditori o semplicemente appassionati.Risultati immagini per agriumbria

Agriumbria è la Mostra Nazionale Motori, Macchine, Attrezzature agricole e ortoflorovivaistiche ed intende porre all’attenzione di quanti sono interessati, direttamente o indirettamente, alle prospettive dell’agroindustria italiana promuovendo confronti fra docenti universitarirappresentanti di istituzioni pubbliche, categorie professionali.
Si è parlato di meccanizzazione agricola, il settore espositivo che propone soluzioni tecnologiche di indubbio valore innovativo, che permettono di realizzare cantieri versatili di lavoro modulabili a seconda delle operazioni colturali che devono essere praticate. Modelli di filiera che consentono di realizzare processi produttivi integrati al “sistema” vengono proposti dai Saloni specializzati OLEATEC (olivicoltura – elaiotecnica), ENOTEC(viticoltura – enologia), BANCOTEC (impiantistica agroindustriale) e da altri spazi espositivi nei quali vengono proposte soluzioni tecnologiche versatili in relazione all’organizzazione e alla dimensione della produzione delle aziende agricole.

Mostre, rassegne, concorsi e aste, così la Mostra Mercato costituisce a pieno titolo un punto di riferimento che offre l’occasione, agli operatori del settore, di confrontarsi sui risultati ottenuti con tecniche di allevamento che in misura sempre maggiore ottimizzano le risorse naturali e ambientali. È doveroso sottolineare l’impegno degli allevatori e il lavoro di ricerca condotto da Università, Istituti e Associazioni di razza che affrontano una fase congiunturale non certamente favorevole intensificando la loro attività con risultati più che positivi, confermati dalla presenza ad Agriumbria di capi selezionati che rappresentano la testimonianza del continuo miglioramento genetico.

La fiera ,inoltre, è una vera e propria vetrina dell’agroalimentare italiano che dimostra tutta la sua vivacità dovuta alla qualità, all’innovazione e alla tracciabilità dei suoi prodotti dotati di una forte identità territoriale. Una sfida per l’agroalimentare italiano che oggi fornisce una vasta quantità di derrate alimentari ottenute in modo sostenibile nel rispetto delle indicazioni che l’Unione europea ha dato in materia di ambiente, di benessere degli animali e di salute pubblica.

Agriumbria riserva da sempre particolare spazio alla continua e progressiva partecipazione di consorzi, di cooperative e di singoli espositori i cui prodotti agroalimentari provenienti da “giacimenti enogastronomici” dell’intera penisola e delle isole, confermano che la diversificazione del prodotto e l’innovazione della tipicità tradizionale acquisiscono in misura sempre maggiore spazi di prestigio nei segmenti internazionali di mercato.

Segue qualche scatto della Fiera:


L'immagine può contenere: una o più persone, cielo e spazio all'aperto

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

a cura di Maria Parente

 

 

 

 

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti