25 Luglio 2021, domenica
Home Italia Cronaca Genova,droga figlia la 17enne poi il patrigno ne abusa

Genova,droga figlia la 17enne poi il patrigno ne abusa

Con la complicità del compagno,una madre ha drogato la figlia di 17 anni per poi consentire all’uomo di abusarne. La coppia è stata arrestata dai poliziotti della Squadra mobile di Genova che hanno raccolto la denuncia della minorenne. La madre della ragazza e il suo compagno sono accusati di violenza sessuale di gruppo.La ragazzina ha raccontato di essere stata a una festa in compagnia della madre e del patrigno. I due, 39 e 38 anni, l’avrebbero fatta bere e le avrebbero somministrato la cosiddetta «droga dello stupro». Una volta drogata, la giovane è stata abusata dall’uomo davanti agli occhi della madre. Quando la ragazza si è ripresa ha provato a reagire e la madre le avrebbe fatto capire che non doveva ribellarsi ma sottostare.La minore è stata sentita due volte dai poliziotti della «mobile», guidati dal primo dirigente Marco Calì. Gli investigatori, coordinati dal pm Elena Schiavetta, hanno trovato alcuni messaggi sul cellulare della giovane in cui l’uomo le diceva che aveva sbagliato e che meritava la galera per quanto fatto. La donna ha altri due figli che sono stati allontanati da casa e affidati ai servizi sociali.Immagine correlata

a cura di Giuseppe Cascella

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Green pass tra gioie e dolori: l’economia, forse, riparte

Con l'indice Rt che schizza a 1,26 l'approvazione del green pass è l'àncora di salvezza per numerose attività che hanno sofferto la...

Comunicato stampa: Premio Castello Sotto Le Stelle 2021

Aci Castello. Grande attesa per il Premio Castello Sotto Le Stelle 2021, in programma giovedì 22 luglio alle...

Tokyo: Buongiorno Italia; via alle gare, Malagò parla al Cio

A due giorni dalla cerimonia inaugurale, Tokyo 2020 è già partita con il prologo delle sue gare e a dare il via...

Letta tira dritto sul ddl Zan e il Pd fa muro contro gli attacchi di Renzi

Dalla giustizia al ddl Zan, Matteo Renzi ha ormai messo nel mirino il Partito Democratico e il suo segretario, Enrico Letta.

Commenti recenti