6 Maggio 2021, giovedì
Home Italia Cronaca Giarre (Catania): spara e uccide l’ex moglie per gelosia, poi si uccide

Giarre (Catania): spara e uccide l’ex moglie per gelosia, poi si uccide

Una donna uccisa per gelosia dall’ex. Una 58enne, Sara Parisi, è stata uccisa con colpi di pistola a Giarre (Catania). L’omicidio è avvenuto in strada, vicino all’abitazione della donna. A sparare l’ex marito, Francesco Privitera, dal quale era separato da anni, che poi è morto con un colpo della stessa arma. Da capire se si sia sparato da solo all’addome, oppure se il colpo sia partito durante una colluttazione con un famigliare della vittima.

L’uomo aveva scoperto su Facebook che la vittima, con la quale si era separato da circa sei anni, aveva una nuova relazione con un altro uomo. La coppia aveva due figli, un maschio e una femmina, ma la donna aveva un altro figlio da un precedente matrimonio.

Secondo una prima ricostruzione la donna era uscita di casa per andare a lavorare. Ha visto l’ex marito, di 58 anni, in strada, armato di pistola, e ha cercato di fuggire, ma l’uomo l’ha raggiunta e uccisa. Gli avvenimenti successivi sono al vaglio degli investigatori che stanno cercando di verificare con certezza se l’uomo si sia sparato un colpo di pistola all’addome, tentando in suicidio, o se il colpo sia partito accidentalmente, magari durante una colluttazione con un familiare della vittima che voleva disarmarlo.Risultati immagini per carabinieri

L’uomo è sottoposto a un delicato intervento chirurgico nell’ospedale Cannizzaro di Catania. Le sue condizioni di salute sono da subito apparse disperate. Poi il decesso.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Che cosa succede quando passa il medico fiscale e non trova il lavoratore?

Se il medico fiscale si reca presso il domicilio indicato senza trovare il lavoratore, lascia un avviso, possibilmente a una persona presente in...

Sospensione cartelle fino al 31 maggio 2021

A cura di Luigi Fabriano Contributo Italia oggi  Per le cartelle e gli atti di accertamento stop alle notifiche fino...

Draghi ai ministri del turismo: ‘da metà maggio pass per viaggi in Italia’

Il presidente del Consiglio Mario Draghi "dalla seconda metà di maggio l'Italia riapre ai turisti: la pandemia ci ha costretto a chiudere,...

Operaia morta sul lavoro, due indagati

Luana D'Orazio, giovane operaia e anche giovane mamma, di un bambino di 5 anni. Viveva a Pistoia, con i genitori e il...

Commenti recenti