20 Giugno 2024, giovedì
HomeNewsRevisori Enti locali, non ammessi più di due incarichi

Revisori Enti locali, non ammessi più di due incarichi

Revisori dei conti degli enti locali non eleggibili per più di due volte nello stesso ente, dimissioni con preavviso e limite ai rimborsi spese. Modificato, infatti, l’art. 235 del testo unico degli enti locali, prevedendo la limitazione alla nomina. È quanto prevede un emendamento del governo al dl 66/2014 (decreto Irpef), ora al vaglio delle Commissioni bilancio e finanze del Senato.

Le regole di nomina. In merito alle modalità di nomina dei revisori dei conti degli enti locali, ricordiamo che l’articolo 16, comma 25, del dl 138/2011 convertito dalla legge 148/2011 ha previsto nuove regole. A decorrere, infatti, dal primo rinnovo dell’organo di revisione successivo alla data di entrata in vigore del decreto, i revisori dei conti devono essere scelti mediante estrazione da un elenco nel quale possono essere inseriti, a richiesta, i soggetti iscritti, a livello regionale, nel Registro dei revisori legali nonché gli iscritti all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. Il 20 marzo 2012 è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale il Regolamento, previsto dalla norma, che definisce i criteri per l’inserimento degli interessati in tale elenco (dm 23/2012).

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti