9 Maggio 2021, domenica
Home News Spoleto International Art Fair: collettiva di pittura “al femminile” a cura del...

Spoleto International Art Fair: collettiva di pittura “al femminile” a cura del direttore artistico Giammarco Puntelli ed evento con lo scultore Luciano Preti

Venerdì terzo appuntamento del 2014 con l’arte contemporanea a Spoleto con la manifestazione Spoleto International Art Fair presieduta dal professor Luca Filipponi. Dopo le inaugurazioni alla Manna d’Oro con l’arte di Stefano Solimani e con quella di Walter Lazzaro, in primo piano la scultura e il dipingere al femminile con la collettiva. Alle 17 alla sala Orafi di via Saffi, a pochi metri da piazza Duomo, “Il viaggio dell’arca”, personale evento dell’artista pontremolese Luciano Preti. Docente di scultura già all’Accademia di Belle Arti a Torino, a Carrara e a Sassari, attualmente insegna all’Accademia di Belle Arti a Firenze. Del professor Preti ricordiamo l’ampio curriculum delle esposizioni fra le quali troviamo quelle con la celebre Pleiade fiorentina e quelle internazionali in una ventina di paesi, fra cui la personale al Parlamento europeo a Bruxelles. Il maestro Luciano Preti, già vincitore dell’Ambrogino milanese, porterà nell’evento la sua scultura, la ricerca sui simboli che caratterizzano la narrativa sacra e magica legata all’uomo a partire dalla sua famosa arca. Accanto a queste le tele pittoriche di un mondo sia figurativo sia astratto che attinge alla fiaba con opere a metà fra la pittura e la scultura. Ricordiamo che Luciano Preti riceverà il 12 luglio a Spoleto il premio alla carriera Spoleto Festival Art 2014. Alle 18.30 sarà inaugurata a palazzo Laurenti “Collettiva al femminile- Omaggio a Anne Janness Saporetti”. Una collettiva a cura del direttore artistico Giammarco Puntelli che vedrà la presenza di alcune opere della famosa pittrice che ha studiato ed eseguito i paesaggi popolati da figure come metafora astratta. Un evento eccezionale voluto dall’associazione culturale Maestri Saporetti i cui membri saranno presenti all’inaugurazione. Nella collettiva femminile le opere di conosciute pittrici: Pietra Barrasso con i lavori sulla rivelazione della luce, Mafalda Pegollo delicata interprete di sentimenti e stati d’animo, Elisa Donetti e il suo mondo infantile come metafora di vita, Bruna Argenti e l’astrazione come momento di contatto con l’energia allo stato puro, Paola Biadetti con la sua figurazione fatta di storie e narrazioni, Evelina Marinageli e la sua ricerca astratta,

“Il viaggio dell’arca” rimarrà aperta fino a sabato 31 maggio, “Collettiva al femminile- Omaggio a Anne Jenness Saporetti” fino al 6 giugno. Intanto continua alla Manna d’Oro l’evento “Il silenzio sospeso” con le opere di Walter Lazzaro fino al 2 giugno.

foto filipponi socci corsi

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Covid, Italia sempre più gialla, nessuna regione sarebbe rossa

L'Italia diventa sempre piu' gialla e nessuna regione dovrebbe essere rossa: la Valle d'Aosta dovrebbe, infatti, diventare arancione. Verso un cambio di colore...

COMUNICATO STAMPA:L’ARCIVESCOVO BATTAGLIA OSPITE AL COMITATO DI NAPOLI IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA CROCE ROSSA e MEZZALUNA ROSSA

L’ARCIVESCOVO BATTAGLIA OSPITE AL COMITATO DI NAPOLI IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA CROCE ROSSA e MEZZALUNA ROSSA S.E....

Dl Sostegni, salta ‘superbonus’ aziende.

La Ragioneria generale dello Stato boccia la norma inserita dal Parlamento del dl Sostegni per "la cedibilità del credito di imposta nell'acquisto...

Giovane uccisa nel Napoletano

Ylenia Lombardo, 33 anni, è stata uccisa a coltellate ieri pomeriggio a San Paolo Bel Sito (in provincia di Napoli). ...

Commenti recenti