24 Giugno 2024, lunedì
HomeMondoUnicef. 1.400 bambini muoiono ogni giorno per acqua impura e malattie collegate

Unicef. 1.400 bambini muoiono ogni giorno per acqua impura e malattie collegate

“Ogni giorno nel mondo 1.400 bambini sotto i 5 anni muoiono a causa di malattie legate alla mancanza di acqua sicura e adeguati servizi igienico sanitari”. Lo afferma l’Unicef in occasione della Giornata mondiale dell’acqua che si celebra sabato. Secondo gli ultimi dati dell’Unicef e dell’Oms sono “768 milioni le persone che non hanno accesso ad acqua potabile.

La maggior parte delle persone senza accesso all’acqua sono povere e vivono in aree rurali remote”. Si stima che “oltre il 60% della popolazione che non ha accesso a fonti” sicure “di acqua potabile, viva in 10 paesi: Cina (108 milioni), India (99); Nigeria (63); Etiopia (43); Indonesia (39); Repubblica Democratica del Congo (37); Bangladesh (26); Repubblica Unita della Tanzania (22); Kenya (16) e Pakistan (16).

L’Unicef ricorda che le più colpite dalla mancanza di acqua sono donne e bambine; e il 71% del carico quotidiano di acqua potabile è infatti trasportato da loro. “Tutti i bambini, ricchi o poveri, hanno il diritto di sopravvivere, di crescere sani e avere un futuro – dice Sanjay Wijesekera, responsabile Unicef a livello globale per i programmi legati all’acqua e servizi igienico sanitari – Il mondo intero non deve fermarsi finchè ogni singolo uomo, donna e bambino non avrà l’acqua e i servizi igienici sanitari cui ha diritto”.

L’accesso all’acqua, riconosciuto anche dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite come diritto umano, “continua a essere negato alle persone più povere in tutto il mondo”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti