17 Giugno 2024, lunedì
HomeMondoRoyal Caribbean punta sull’Italia

Royal Caribbean punta sull’Italia

Royal Caribbean punta su lusso, sicurezza e tanta Italia. Questa è la ricetta del colosso delle crociere, capace di investire 5,2 miliardi di dollari, che ha presentato a Roma i progetti per il futuro con il vice president di Royal Caribbean International, Celebrity Cruise e Azamara Club Cruises, Dominic Paul, che a ItaliaOggi ha illustrato i punti di forza del gruppo: «Saranno due gli home-port di Royal Caribbean nei prossimi due anni: Civitavecchia e Venezia. Crediamo nel mercato italiano e nelle sue potenzialità e la scelta di posizionare Allure of the Seas, la nave più grande del mondo, da maggio 2015 su Civitavecchia ne è la dimostrazione. Allure of the Seas farà in totale 23 scali per una movimentazione di 145 mila passeggeri». E la scelta di Civitavecchia come home-port della seconda gemella di Classe Oasis segna un momento chiave nella programmazione di Royal Caribbean nel Mediterraneo e dimostra la volontà del gruppo di continuare a investire sull’Italia con l’obiettivo di raggiungere importanti successi in futuro». Perché «sono 869 mila gli italiani che nel 2013 hanno fatto una crociera, pari al 4% della popolazione. Royal Caribbean vede un grande potenziale di crescita in questo mercato e infatti abbiamo deciso di posizionare in Italia una delle nostre navi più importanti introducendo un prodotto innovativo che siamo sicuri incentiverà sempre più italiani a trascorrere le proprie vacanze a bordo».

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti