20 Giugno 2024, giovedì
HomeItaliaEconomiaAbbigliamento, in due mesi chiusi oltre 2.300 negozi. E crolla la spesa

Abbigliamento, in due mesi chiusi oltre 2.300 negozi. E crolla la spesa

E’ tracollo per il settore moda. Nei primi due mesi del 2014, quasi una cessazione su 4 nel commercio è un negozio di abbigliamento, mentre crolla la spesa delle famiglie in questo ambito. Saldi e offerte non sono bastati a risollevare la crisi della distribuzione moda in Italia e il bilancio di natimortalità delle imprese rileva un trionfo del rosso: nei primi due mesi del 2014, secondo le rilevazioni dell’Osservatorio Confesercenti, il settore ha registrato 3.065 chiusure, a fronte di sole 723 nuove aperture. Il saldo è negativo di 2.342 unità. In totale, il comparto ha registrato una flessione del numero di imprese attive dell’1,4% su dicembre e del 2,3% sul primo bimestre del 2013. L’emorragia ha colpito tutte le regioni italiane, anche se con qualche differenza territoriale. In Lombardia si rileva il maggior numero di chiusure nel bimestre (277), ma sull’anno il calo proporzionalmente maggiore è stato registrato in Sardegna, dove le imprese registrate sono diminuite del 3,5% rispetto a febbraio 2013. Se il trend registrato nel primo bimestre di quest’anno dovesse proseguire inalterato, a fine anno le chiusure saranno quasi 18 mila, mentre il saldo negativo arriverà a sfiorare quota 14 mila imprese. La diminuzione del reddito disponibile ha portato a un calo costante della spesa delle famiglie in questo ambito, esacerbatosi durante la crisi. Tra il 2007 e il 2013, i consumi in questo settore hanno registrato una grave flessione (-15,2%), per un totale di quasi 10 miliardi in meno di consumi. Secondo le rilevazioni dell’Osservatorio Confesercenti, la quota di spesa media mensile dedicata al vestiario dalle famiglie italiane si è attestata nel 2012 al 5%: quasi la metà del 13,6% registrato nel 1992, e che ci poneva, assieme al Giappone, al vertice della classifica mondiale. La crisi sembra aver accelerato un cambiamento in atto da anni: nel 2002 abbigliamento e calzature assorbivano il 6,8% della spesa media mensile delle famiglie italiane.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti