5 Marzo 2024, martedì
HomeNewsSperanza: un governo forte per le riforme

Speranza: un governo forte per le riforme

Se Matteo Renzi mette in tavola le tre carte, ancora governo Letta o subito al voto o ancora nuovo esecutivo guidato dal segretario del  Pd, il capogruppo alla camera Roberto Speranza lascia in ombra due delle tre ipotesi di lavoro del dibattito in corso nel Pd e lascia intravedere la possibilità che sia soltanto la staffetta Renzi-Enrico Letta a restare al centro della discussione. “Andare al voto sarebbe un regalo alle forze dell’antipolitica”, ha detto il presidente dei deputati democratici  in un’intervista a Repubblica, “ma trascinare il governo solo per un po’ di mesi costituirebbe un errore madornale”.  Speranza, che ha parlato non a caso in coincidenza con l’assemblea dei parlamentari del Pd che questa sera farà il punto sulla legge elettorale, ha sottolineato l’esigenza di condurre in porto le riforme istituzionali ed economiche in tempi rapidi. Per questo, ha sottolineato, “la legislatura non si deve assolutamente interrompere perché vanno fatte le riforme ed è questo il punto decisivo. La politica può riconquistare la fiducia dei cittadini se dimostra di sapere risolvere le questioni all’ordine del giorno. Da vent’anni anni parliamo di riforme improrogabili. Dobbiamo avere il coraggio di portarle a termine in questa legislatura”.
Per Speranza “il Pd non può mai avere paura delle elezioni” ma “i parlamentari democratici sono oltre 400, dobbiamo sfruttare le nostre energie perché questa sia una legislatura che costruisce il cambiamento. Andare a votare subito darebbe ragione a chi pensa che la politica e il parlamento siano incapaci di dare risposte. Andare al voto oppure non fare le riforme sarebbe un fallimento e alimenterebbe lo sfascismo e la carica anti democratica a cui abbiamo assistito nelle ultime settimane da parte dei 5Stelle”.Speranza non si sbilancia sulle tre opzioni di cui ha parlato Renzi  in vista della riunione della direzione del 20 febbraio, ma osserva: ” La mia opinione è che questa legislatura, a cui deve corrispondere un governo che impegni tutto il Pd, sia una legislatura che completi il percorso riformatore”. Più chiaro di così…

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti