25 Febbraio 2024, domenica
HomeMondoTwitter, raddoppiano i ricavi ma aumentano anche i costi. Trimestre in perdita

Twitter, raddoppiano i ricavi ma aumentano anche i costi. Trimestre in perdita

Nonostante i ricavi siano più che raddoppiati nel quarto trimestre, per Twitter i costi crescono più velocemente delle entrate, e il social network archivia gli ultimi tre mesi dell’anno con una perdita netta di 511 milioni di dollari. A spingere i conti del sito di microblogging sono stati soprattutto i ricavi da inserzioni, cresciuti del 121% a 220 milioni di dollari, contribuendo significativamente al fatturato complessivo, aumentato dai 112 milioni di dollari dell’ultimo trimestre del 2012 a 247,2 mln usd. Il dato ha battuto le aspettative degli analisti, che prevedevano ricavi per 217,8 mln usd. Come per nel caso del Facebook, anche Twitter sta puntando sempre più sulla presenza sui dispositivi mobili, da cui dipende circa il 75% dei ricavi da inserzioni pubblicitari, contro il 70% di un anno fa. Analogamente a quanto visto nel social network rivale, a fare gola agli inserzionisti è soprattutto il numero di utenti, aumentato nel corso dell’anno del 30% a 241 milioni di account attivi. Tuttavia, la crescita annuale degli utenti inizia a presentare i primi segni di cedimento, passando dal 6,4% del terzo trimestre al 4,8% degli ultimi tre mesi del 2013. Il social network rimane comunque poco redditizio, in quanto anche al netto di alcuni oneri straordinari ogni azione ha registrato una perdita di due centesimi, in linea con le aspettative degli analisti. I vertici della società di San Francisco giustificano il risultato finale con gli alti costi di ricerca, sviluppo e marketing sopportati. Per il celeberrimo sito si tratta dei primi conti come public company, dal momento che la prima quotazione in borsa è avvenuta il 7 novembre scorso. Da allora, il titolo ha raddoppiato il suo valore.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti