26 Maggio 2024, domenica
HomeItaliaEconomiaIl BYOD preoccupa, ma funziona

Il BYOD preoccupa, ma funziona

Il BYOD piace, anche se espone a rischi dal punto di vista della sicurezza. Sono i risultati di una ricerca condotta da Vanson Bourne (e commissionata da Samsung) su 490 CIO e decisori IT di aziende di otto Paesi europei, tra cui l’Italia.

Il 26% delle aziende italiane, ad esempio, ha ottenuto grazie alla policy di Bring Your Own Device un incremento nel coinvolgimento dei dipendenti, e il 28% ha riscontrato un aumento della produttività sul lavoro. Ma i vantaggi sono anche economici: sui costi di comunicazione legati a traffico telefonico e utilizzo dati, ad esempio, le imprese italiane segnalano un risparmio del 17%, ovvero quasi 7 milioni di euro l’anno per azienda.

Eppure i dubbi per la sicurezza restano. Il 94% dei CIO italiani si dice preoccupato per gli impatti sulla sicurezza derivanti dall’utilizzo di dispositivi personali a scopo lavorativo: nel settore finanziario, il 55% dei decisori IT considera il BYOD come una minaccia alla sicurezza dei dati aziendali, contro il 42% del manifatturiero.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti