23 Aprile 2024, martedì
HomeItaliaEconomiaBerlusconi, si riaprono i giochi

Berlusconi, si riaprono i giochi

Due anni di interdizione dai pubblici uffici, questa la pena accessoria per Silvio Berlusconi, determinata dalla Corte d’Appello di Milano in merito alla condanna per frode fiscale sui diritti Mediaset.

Ghedini annuncia ricorso, se ne riparla in Cassazione, poi la giunta delle Autorizzazioni del Senato dovrà recepire la condanna definitiva, insomma tutto rimandato all’estate prossima. 

La decadenza del Cavaliere sta diventando una chimera che il fuoco di sbarramento politico e legale allontana di mese in mese. Ghedini ieri impazzava in Tribunale, presentava e annunciava ricorsi su ricorsi, depositava quello presentato a settembre alla Corte Europea sui diritti dell’uomo, altri due costituzionali, uno relativo all’incongruenza e all’irragiovevolezza della legge Severino, il secondo per il fatto che Mediaset ha aderito all’eccertamento dell’Agenzia delle Entrate pagando 11 milioni per le annualità contestate in sede di processo sui diritti, per i quali Berlusconi è stato condannato.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti