5 Marzo 2024, martedì
HomeItaliaEconomiaI premiati del premio Italia Diritti Umani 2013

I premiati del premio Italia Diritti Umani 2013

Premio Italia diritti umani 2013 al giornalista Marcello Ugolini per il libro Retroscena di un inviato speciale (Fontana di Trevi edizioni)

Rischiando spesso la propria vita per il suo lavoro pluridecennale di inviato, anche con questo volume Marcello Ugolini testimonia i retroscena di guerre che hanno martoriato il nostro pianeta nell’ultimo ventennio. Incontri con personalità forti come Madre Teresa di Calcutta, scuotono il lettore imponendo un momento di riflessione su ciò che veramente è accaduto e soprattutto su come, a volte superficialmente, ci viene raccontato dai mass-media.

Premio Italia diritti umani 2013  a Frontiere News, portale web
Per la passione e la costanza con cui racconta ogni giorno storie di diritti umani, privilegiando il punto di vista e l’esperienza umana, di sofferenza e di lotta, di chi non ha voce, di chi non ha potere e lotta quotidianamente per la riaffermazione dei suoi diritti e della sua dignità.

Premio Italia diritti umani 2013 a Doriana Vovola.
Doriana Vovola svolge da anni una preziosa operazione culturale volta a restituire al teatro la sua forza, il suo perché originario in quanto efficace amplificazione dell’ attualità, contrastando lo scollamento degli autori teatrali stessi dalle tematiche di carattere sociale, ambientale e civile, invogliandoli ad utilizzare il mezzo e la poetica teatrali per favorire l’ascolto dell’Altro ed ampliare lo sguardo, oltre i tanti strappi e le tante zone d’ombra, verso una reale consapevolezza della rete di interdipendenza di diritti e doveri di tutti gli individui e di tutti i popoli.
Particolarmente degna di nota è poi la sua ferma volontà di salvare dall’oblìo la figura e l’opera di Antonio Russo, da lei   suggestivamente definito “un essere umano senza serrature”, una “gola instancabile” che “non poteva non gridare insieme ai bambini o ricordare insieme ai vecchi” o “non sperare insieme a madri e padri”. A lui Doriana ha voluto dedicare il Premio di drammaturgia  Etica in Atto da lei stessa creato, giunto quest’anno alla sua quinta edizione.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti