23 Aprile 2021, venerdì
Home L'Opinione Vaccinatevi di vitamina D, la vera difesa non passa dai laboratori

Vaccinatevi di vitamina D, la vera difesa non passa dai laboratori

a cura di Maria Parente

Il funzionamento del nostro organismo è talmente delicato e complesso che per il suo ottimale stato di tenuta si richiede un’attenzione specifica, mirata ad un sano ed equilibrato stile di vita. Partendo proprio dalla cura dell’alimentazione. L’ignoranza generale , purtroppo, gioca brutti scherzi e rappresenta la prima arma su cui si fa leva per ingozzarci di fandonie e distogliere l’attenzione, appunto, dalla cura e dalla difesa del nostro bene primario: la salute.

Nutrire il nostro corpo e prendersene cura non è difficile, prevenire le malattia non è impossibile: pensate che un sistema immunitario efficiente è perfettamente in grado di proteggere l’organismo dalle aggressioni esterne, la capacità dell’organismo di riconoscere e distruggere le cellule tumorali, ad esempio, è ridotta in caso di immunodepressione, intendendosi uno stato di ridotta difesa immunitaria cui un paziente può essere soggetto per diverse cause. Il sistema immunitario, formato da organi e cellule quali: milza, tonsille, midollo osseo, timo, linfonodi, globuli bianchi e anticorpi, è deputato a difendere l’organismo ogni qualvolta si presenti una “minaccia” per lo stesso, quando vi è una compromissione di questo sistema si espone il corpo ad un rischio maggiore di contrarre infezioni. Dunque comprenderete quanto sia fondamentale apportare la giusta dose giornaliera di vitamine, proteine e nutrienti per rafforzare la nostra barriera difensiva. Fondamentali sono la Vitamina D, C e, possibilmente, ridurre l’assunzione di zucchero che mina gravemente al buon funzionamento del sistema immunitario, compromettendolo.

La superficialità, la trascuratezza, il pensiero di essere onnipotenti e invincibili, che nessun male possa insidiare la nostra salute ci indebolisce e rende predisposti a qualsiasi patologia o virus, per restare in tema di attualità. A parte imporci l’obbligo di indossare mascherine, il distanziamento e l’eventuale dose di vaccino come soluzione salvifica per l’uomo ai mali del mondo, nessuno ci consiglia di curarci semplicemente partendo da una buona prevenzione e magari, chissà, il vaccino, composit di sostanze letali, potrebbe rivelarsi addirittura inutile.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Dap: rimozione del medico che ha lanciato l’allarme sanitario per 220 detenuti

a cura di Tiziana Demma estratto da IL DUBBIO Il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria ha chiesto la rimozione di  Choroma Faissal,  il responsabile...

Recovery: bozza da 191,5 mld, 57 al Green, 42 al digitale

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza ammonta complessivamente a 221,5 miliardi, di cui 191,5 riferibili al Recovery fund e 30 miliardi...

Il dem Romano a Raggi: “Vergogna, non riesco a seppellire mio figlio”

Il deputato Pd rivolto alla sindaca di Roma a 2 mesi dalla scomparsa del figlio: "Oggi sono 2 mesi...

Covid: varato il nuovo decreto, in CdM scontro sul coprifuoco

Il Consiglio dei ministri chiamato a dare il via libera al decreto per le riaperture dal 26 aprile è terminato.

Commenti recenti