Proteggersi dai danni causati dal 5G: la trovata(inutile)arriva dal Regno Unito

Un’azienda britannica ,la Bioshield Distribution LTD, ha introdotto sul mercato un apparecchio, chiamato 5GBioShield, per proteggerci dai danni causati dal 5G: ovvero una chiavetta USB da 128 MB.

L’azienda, fondata da un italiano e una polacca, definisce il suo dispositivo il «primo sul mercato a fornire una protezione totale contro radiazioni nocive, elettrosmog e inquinamento biologico». Alla vista è una USB dal design accattivante, dorata, con un disegno raffigurante un cavaliere che sconfigge un mostro. Inserendo la chiavetta in un pc o uno smartphone, questa creerebbe uno scudo olografico che «ristabilisce la coerenza della geometria degli atomi, che consente un’induzione perfetta delle forze vitali ricreando una coerenza cardiaca, attraverso l’interattività e il supporto plasmico».

Alla modica cifra di 283 £ (circa 315 euro) potrete quindi avere una chiavetta USB da 128 MB, utile a custodire qualche foto, video o documento.


Dopo aver analizzato il 5GBioShield, la Pen Test Partners, azienda britannica che si occupa di testare dispositivi di sicurezza, ne ha confermato l’inutilità: «Riteniamo che si tratti di una USB del valore di 5 £ con all’interno un semplice adesivo».

Written By
More from Redazione

Preavviso di fermo: posso utilizzare l’auto?

Ho ricevuto alla fine del mese di febbraio 2020 un preavviso di fermo del mio veicolo (o un preavviso di ipoteca), che avrei dovuto pagare entro i successivi 30 giorni. Se non sono riuscito ancora a pagarlo posso utilizzare l’auto (o mi viene iscritta ipoteca sull’immobile)? Dall’8 marzo al 31 agosto 2020 le...
Read More