22 Luglio 2024, lunedì
HomeItaliaCronacaCondannato a 24 anni l'autista dello scuolabus incendiato:Ousseynou Sy accusato di terrorismo

Condannato a 24 anni l’autista dello scuolabus incendiato:Ousseynou Sy accusato di terrorismo

Condannato a 24 anni di carcere, come aveva chiesto la procura. Ousseynou Sy, il 47enne autista che nel marzo 2019 a San Donato Milanese ha dirottato e dato fuoco a uno scuolabus con 50 studenti delle medie di Crema, è stato condannato: era accusato di sequestro di persona, aggravato dalla finalità terroristica, strage aggravata, incendio, lesioni e resistenza, i pm Luca Poniz e Alberto Nobili avevano chiesto per lui 24 anni di carcere ipotizzando l’aggravante della finalità terroristica.

La maggior parte delle condanne sono in solido tra l’imputato, e il Ministero dell’Istruzione e la società Autoguidovie come responsabili civili. In particolare la Corte – salvo rinvio a tribunale civile per i veri e propri risarcimenti – ha deciso che ognuno dei 50 bambini presenti sul mezzo quel giorno avesse una provvisionale di 25mila euro, mentre è di 6mila euro quella prevista per ciascuna coppia di genitori. Inoltre il giudice ha disposto un risarcimento ad Autoguidovie per l’uso del mezzo di 150mila euro. I professori presenti quel giorno riceveranno una provvisionale di 35 e 25mila euro, mentre il Comune di Crema una di 10mila (in solido solo con Autoguidovie).

“Tutti noi siamo impressionati e condanniamo per le morti i mare, ma lui ha sequestrato dei bambini figli di immigrati e non ci crediamo che lo abbia fatto per protesta”. La mamma di Adam, uno dei ragazzini che diede l’allarme ai carabinieri dall’autobus sequestrato da Sy, non crede a quello che l’uomo ha detto in aula sulle motivazioni dei suo gesto e, commentandola con l’Ansa, reputa “giusta” la condanna a 24 anni che “potevano anche essere di più per quello che ha fatto”.

Sponsorizzato

Ultime Notizie

Commenti recenti