Salvato un piccolo cucciolo di Foca di nome Olaf

Qualche giorno fa è stato trovato una foca incapace di nuotare che giaceva da solo sulla spiaggia olandese di Vlieland. Così i passanti hanno chiamato il Centro di Riabilitazione e Ricerca sulle Foche di Pieterburen. Quando un volontario si è reso conto che la madre non sarebbe più tornata dopo la tempesta dei giorni precedenti lo ha fatto ricoverare. Così Olaf, nome del cucciolo, è diventato anche la piccola star della pagina Facebook dell’ente, anche per via di quell’occhio infettato con il quale sembra ammiccare.

Risultato immagini per foche"

E tra cure e pasti è stato il primo salvato della stagione invernale. Infatti ogni giorno sulla pagina viene aggiornato il suo stato di salute. Addirittura in un video è stato mostrato i controlli che è stato sottoposto con la veterinaria Stella e l’infermiera Beatriz come per esempio il peso, disinfettano l’ombelico, prelievo del sangue ecc.

Chiunque può chiamare il centro per contribuire alle spese per il sostenimento. Qualche giorno dopo il ricovero, è arrivata anche compagnia dall’isola di Terschelling. E’ un altro cucciolo di foca grigia rimasto orfano ed è stata chiamata Elsa. All’inizio tra i due c’era solo indifferenza. Ora, invece, raccontano i sanitari, i due dormono l’uno accanto all’altra, nell’attesa di diventare grandi.

fonte: www.tgcom24.mediaset.it

Tags from the story
, ,
Written By
More from Redazione

Progetto della linea Torino-Lione: da ridiscutere

Ridiscutere integralmente il progetto della linea Torino-Lione, nell’applicazione dell’accordo tra Italia e Francia:...
Read More