Un’insegnante salve un cane e lo adotta.

E’ stata gettata e chiusa nella sua gabbia come se fosse un rifiuto da smaltire illegalmente. Dory, così è stata chiamata la cucciola di cane bianco nero, ha avuto la fortuna di incontrare l’insegnante Bryant Fritz che vedendola galleggiare non ci ha pensato due volte ed è entrata nell’acqua gelida per salvarla.

Ora la cagnolina è in via di guarigione e rimarrà con i servizi di controllo degli animali fino a quando non si chiuderà l’indagine della polizia, ha riferito detto il College of Veterinary Medicine dell’Università dell’Illinois. In attesa, Dory è stata già adottata da Bryant.

«Quando l’ho vista nell’acqua, non c’era nessuno nei paraggi. Ho pensato di chiamare qualcuno, ma non pensavo che sarebbe sopravvissuto più di cinque o dieci minuti». Ha raccontato.

Una volta recuperata, l’ha avvolta in una coperta calda e portata in ospedale, è arrivata in ospedale in stato di ipotermia, con una temperatura corporea talmente bassa che i medici hanno avuto difficoltà nel misurargliela. Per tornare alla normale temperatura ci sono volute ben 3 ore.

«Aveva anche bisogno di cure per le ferite che non sembrano essere legate al fatto di essere stata gettata nel lago» hanno spiegato i veterinari. Ora si sta riprendendo e Fritz non vede l’ora di portarsela a casa.

FONTE: www.lastampa.it

Written By
More from Redazione

Serie A, Napoli-Parma 3-0: Insigne e doppio Milik, Juventus avvisata

Squadra che vince si cambia e vince ancora. Una rivoluzione silenziosa quella...
Read More