Falsi invalidi: Fermati nel Campano

75 falsi invalidi, tra Caserta e Napoli, sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Aversa e sono indagati per concorso in truffa, nel corso di un’indagine coordinata dalla Procura di Napoli Nord che ha portato fino ad adesso all’arresto di quattro persone per reati di corruzione, truffa aggravata per il conseguimento di erogazione pubbliche e falso.
Prima in manette, e poi ai domiciliari su ordine del Gip di Napoli Nord sono finiti: l’ex sindaco del comune casertano di San Marcellino Pasquale Carbone, avvocato, ritenuto dagli inquirenti “procacciatore” di falsi invalidi, un suo collaboratore nonchè medico e presidente di una Commissione medico-legale e collaboratore esterno dell’Inps, e per finire il titolare di un Caf di Lusciano che è anche collaboratore di un patronato di Aversa. Le indagini sono partite dopo che i finanzieri guidati da Michele Doronzo hanno scoperto due falsi invalidi.
Immagine correlata

FONTE: www.ansa.it

Written By
More from Redazione

Incidente aereo in Messico: tutti salvi, come è avvenuto il “miracolo”

Ottantacinque feriti e nessuna vittima. E’ il bilancio ‘miracoloso’ dello schianto di...
Read More