Belgio: ucciso il primo lupo avvistato dopo 100 anni!

Dopo 100 anni è arrivata in Belgio una lupa di nome Naya. Il suo avvistamento è stato un evento straordinario perché la specie, considerata vulnerabile, tornava ad essere presente in quasi tutti gli Stati Europei. Era stata raggiunta da un maschio, chiamato August, con il quale ha avuto dei cuccioli. L’esemplare maschio era stato avvistato grazie alle telecamere notturne, mentre portava del cibo alla femmina e ai cuccioli. I due lupi erano monitorati attraverso un radiocollare disposto all’età di sei mesi, dalla Technical University of Dresden. Successivamente però né le telecamere, né i dispositivi di localizzazione hanno più dato segnali di Naya e dei suoi cuccioli.

Immagine correlata

Questo fatto ha portato ai ricercatori a pensare che siano stati  uccisi dai cacciatori. Sono state avviate delle indagini da parte dell’Agenzia per la fauna e l’ambiente delle Fiandre. La famiglia dei lupi erano in un’area inaccessibile dove nessuno li avrebbe potuto individuare. Pertanto, secondo gli ispettori, si tratta di un’azione mirata e organizzata da professionisti. Nonostante le ricerche, non è stata trovata nessuna traccia.

Il WWF ha dichiarato: “La popolazione dei lupi si sta stabilizzando e si contano circa 12mila lupi in tutta Europa. Naya era il primo esemplare ad avere stabilito il proprio territorio in Belgio, dopo 100 anni”, chiedendo a questo punto aiuto al governo delle Fiandre maggiori tutele e misure di protezione per la specie. Dal 1979, il lupo è una specie protetta in Europa. L’uccisione di Naya per il WWF è stata una vergogna.

FONTE: www.amorequattrozampe.it

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Redazione

Usa, la Camera pronta per firmare legge anti shutdown

Anche la Camera Usa, dopo il Senato, ha approvato la legge bipartisan...
Read More