Puglia, non solo mare, ecco cos’altro visitare!

La Puglia è una regione con mille bellezze, che si estende su un territorio molto vasto da nord a sud. Le città da visitare in Puglia sono tante si mescolano tradizioni e modernità dando vita così a una regione che fa del turismo una leva importante per l’economica. Se volete fare un weekend in Puglia non dovete trascurare il capuoluogo: Bari. Negli ultimi anni è rinata, grazie ad una serie di interventi sul territorio urbano, soprattutto nella zona vecchia. La città si divide in due:

Bari vecchia: E’ un insieme di piccole vie strette e caratteristiche in cui ci sono 40 tra chiese e chiesette e 120 edicole votive. Ma non solo: in Piazza del Ferrarese di recente sono stata scoperte antiche tracce della Via Appia-Traiana. Finita Piazza del Ferrarese si trova Piazza Mercantile su cui si affaccia il Palazzo del Sedile, dove si riuniva la nobiltà barese. In piazza si erge anche la Colonna della Giustizia, dove un tempo venivano abbandonati alla volontà del popolo i debitori fraudolenti. A Palazzo Simi, invece c’è il Centro Operativo per l’Archeologia di Bari. Una delle chiese più importanti qui presenti è la Basilica di San Nicola dove si trovano le reliquie del patrono della città.

Bari nuova: con questa definizione si intende il centro della città composto da negozi, vetrine e showroom. Ma Bari nuova non è solo modernità: ci sono palazzi importanti come l’ateneo ora diventato sede dell’università e teatri come il Piccinini (1840-1850), il Petruzzelli (1898-1903) ed il Margherita (1912-1914) che affaccia sul mare.

Risultati immagini per bari

  • Continuiamo con:
    Vieste, oltre alla famosa spiaggia del Pizzomunno troviamo: una bellissima Cattedrale, il Castello e un centro storico molto caratteristico ricco di negozietti che d’estate si colorano di prodotti tipici e souvenir.
  • Peschici, invece, è meno conosciuta di Vieste infatti è molto più piccola ma altrettanto bella. E’ un piccolo paese che si trova sopra una rupe a strapiombo sul mare, circondato dalle antiche mura, con le caratteristiche case a cupola.
  • Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia è costellato di rocce calcaree, tufi e depositi di argille. E’ un altopiano dove emergono costruzioni in pietra a secco che, durante la transumanza, servivano da ricovero per gli animali e le masserie. Proprio nel parco spicca Castel del Monte, il misterioso maniero voluto da Federico II come residenza di caccia ad oggi vuoto ma visitabile.
  • I trulli panoramici di Alberobello sono noti in tutto il mondo. La cittadina infatti è costituita da queste caratteristiche costruzioni in pietra bianca con tetti conici grigio scuro.
    Il suo caratteristico centro storico è Patrimonio Mondiale dell’Umanità. I tetti dei trulli sono adornati da croci, cuori trafitti e simboli zodiacali. In paese ci sono vicoli tortuosi, attraverso il Rione Monti, il più antico della città, insieme al rione Aia Piccola. Anche le chiese sono a forma di trullo. La Chiesa di Sant’Antonio ha una pianta a croce greca con una cupola di 21 metri

FONTE: www.doveweekend.com

Written By
More from Redazione

GB, adolescente si nutre per anni di patatine fritte e pane bianco: diventa cieco a 17 anni

Mangia per anni (di anni ora ne ha 17) solo patatine fritte, fatte in...
Read More