Se l’inquilino denuncia l’affitto in nero rischia qualcosa?

Se l’inquilino denuncia l’affitto in nero rischia qualcosa?

Risponde il Prof.Giuseppe Catapano

consulentedistrada@gmail.comRisultati immagini per affitto in nero

La legge impone l’obbligo di registrazione del contratto di locazione entro massimo 30 giorni dalla data della stipula. L’adempimento viene posto a carico del locatore che, nei 60 giorni successivi, deve darne comunicazione documentale all’inquilino e all’amministratore di condominio. Tuttavia, l’eventuale omissione comporta una responsabilità anche per l’affittuario: difatti, il pagamento dell’imposta di registro, dovuta all’atto della registrazione, è a carico di entrambe le parti. Il che significa che l’Agenzia delle Entrate può chiedere tutto l’importo, indifferentemente, sia all’una che all’altra. Ecco perché la legge consente anche al conduttore di registrare l’affitto, nonostante il ritardo, versando la mora. Entro il primo anno è possibile accedere al ravvedimento operosoche garantisce uno sconto sulle sanzioni.