Leo Nucci è uno dei protagonisti del ”Teatro alla Scala” di Milano

Gli allievi dell’Accademia del Teatro Alla Scala a Leo Nucci saranno protagonisti dal 2 al 20 settembre al Teatro Alla Scala  di Rigoletto di Giuseppe Verdi nel classico allestimento del 1994 di Gilbert Deflo con scene di Ezio Frigerio e costumi di Franca Squarciapino. Coro e Orchestra saranno diretti dal Maestro Daniel Oren.

Rispetto alle opere verdiane precedenti, Rigoletto segna un’evoluzione marcata. l’opera è solitamente considerata lo spartiacque tra la prima produzione di Verdi e le opere della maturità, nelle quali il compositore si consacra all’esplorazione realistica della natura umana in tutta la sua tortuosità e mutevolezza. A questo scopo, l’individuazione del soggetto drammatico è un momento assolutamente centrale per la costruzione dell’opera.

Lo spettacolo di Deflo, nato nel 1994, riportava il titolo alla Scala dopo oltre 20 anni nell’ambito di un più vasto progetto di riproposizione della cosiddetta trilogia popolare con la direzione di Riccardo Muti: l’ultima produzione, firmata da Margherita Wallman, risaliva infatti al 1970.

Un altro protagonista principale dello spettacolo è Ezio Frigerio  con la sua scenografia. Con mezzi moderni, ha cercato di fare uno spettacolo che sarebbe piaciuto a Verdi e al suo pubblico. Nonostante ciò resta un impianto rinascimentale, anche se chi ha un occhio attento potrà notare che gli elementi architettonici sono del periodo ottocentesco.

Altri protagonisti sono: Duca di Mantova Riccardo Della Sciucca e Chuan Wang, come Gilda Enkeleda Kamani e Francesca Manzo, come Maddalena Daria Cherniy e Caterina Piva, come Sparafucile Eugenio Di Lieto e Toni Nezic, come Monterone Maharram Huseynov e Giorgi Lomiseli, come Marullo Ramiro Maturana e Hwan An, mentre Valeria Girardello è Giovanna e Lasha Sesitashvili è Ceprano.

FONTE: www.teatro.it

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Redazione

Salute, dalla Francia arriva la conferma: praticare sport per prevenire malattie croniche

Prescrivere l’attività fisica sistematicamente alle persone con malattie croniche, come un vero...
Read More