Il Premio Internazionale “Ambasciatore del Sorriso” 2019 sarà dedicato al giornalista napoletano “Luigi Necco”

Il  prestigioso premio Internazionale “Ambasciatore del Sorriso”, nato grazie   all’artista poliedrico Angelo Iannelli, noto  con l’appellativo di “Ambasciatore del Sorriso”  per il suo impegno  nel sociale . Il prestigioso premio  internazionale viene dedicato ogni edizione alle personalità  che hanno portato lustro alla città di Napoli. L’evento si svolge  con grande successo di pubblico e   di consensi nel cortile del Maschio Angioino di Napoli ,  alla presenza di personaggi dell’Arte, della Cultura , del Sociale  , della Chiesa, e delle Istituzione . Durante la cerimonia saranno premiati  oltre ai vari artisti proveniente da ogni parte del mondo  che hanno partecipato alle varie sezioni in gara vale a dire: Poesia, pittura, scultura e fotografria, anche i personaggi   che hanno dato lustro e donato un sorriso  con la propria  arte ai meno fortunati . Visto la valenza della manifestazione e la motivazione  è sostenuto moralmente da una carovana di patrocini morali. Tantissimi  i personaggi illustri premiati  nelle precedenti edizioni  .  Il Premio è organizzato dall’Associazione Vesuvius  in collaborazione con il Comune di Napoli Assessorato Cultura e Turismo , inserito  nel cartellone di Estate a Napoli  il giorno 22 Settembre nel Cortile del Maschio Angioino a partire dalle ore 18.30 e  sarà dedicato al giornalista “Luigi Necco  “ giornalista, telecronista sportivo e scrittore italiano,  volto storico di novantesimo minuto . Mentre ancora studente in Istituzioni dell’Europa Orientale, oggi Università degli studi di Napoli” L’Orientale” scrive sul Corriere di Napoli  successivamente entra alla Rai partenopea  , dove legge il giornale radio, poi passa alla televisione. Sono rimasti  famosi i suoi collegamenti dallo Stadio San Paolo a fine partita, spesso attorniato da numerosi tifosi partenopei . Raccontò i due scudetti di Maradona, Nel corso delle sue telecronache  ha coniato espressioni come “ Milano chiama, Napoli risponde. Nel 1992  ha condotto la trasmissione culturale
Parlato Semplice , nel 1997 ha condotto per qualche mese il programma “
Mi Manda Rai Tre” nel 2005 passa a Canale 5 dove cura le dirette dai campi di calcio per
Buona Domenica. Mentre era in pensione dalla Rai lavorò ancora  , conduceva  su  un’emittente locale Teleoggi   , il programma televisivo
L’emigrante . Luigi Necco  dopo 90 minuto si dedicò all’archeologia sua passione giovanile dal 1993 al 1997  ideò e condusse  una rubrica dal titolo L’occhio del Faraone per la quale ha realizzato  e messo in onda 360 documentari. Ha pubblicato diversi libri come: Giallo di Troia , Operazione Teseo , Alla ricerca del Tesoro di Schelieman.  Muore all’Ospedale Cardarelli a  Napoli il 13 Marzo del 2018 per una grave insufficienza respiratoria.  Il Premio Ambasciatore Del Sorriso vuole ricordare un grande napoletano che con passione e amore raccontava Napoli i suoi misteri i suoi misfatti con tutto il suo amore.

Written By
More from Redazione

Iliad o Ho.mobile: quale delle due offerte low cost è la migliore?

La scorsa settimana ha fatto il suo ingresso sul mercato italiano, l’operatore low...
Read More