Omicidio Ragusa, arriva la sentenza: Logli condannato a vent’anni di carcere

Oggi, 10 luglio 2019, è una data che segnerà la storia. Il giorno che segna l’epilogo di una misteriosa scomparsa, quella di Roberta Ragusa, sparita nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla sua casa di Gello, nel comune di San Giuliano Terme (Pisa).

La sentenza definitiva è arrivata questa sera dalla Cassazione, che ha confermato la condanna a 20 anni di reclusione per Logli ritenuto colpevole della morte della moglie Roberta.

Stessa sentenza in primo grado, nel 2016, con rito abbreviato. Logli, che finora non si trovava in carcere, ma aveva l’obbligo di residenza nel comune di San Giuliano Terme e il divieto di allontanarsi dalla provincia di Pisa dalle 21 alle 6, ha atteso la sentenza assieme alla figlia Alessia ed alla compagna Sara Calzolaio in una camera d’albergo a Pisa, lontano dai riflettori. Roberta Ragusa © ANSA

Prontamente la famiglia di Roberta Ragusa, rappresentata dalla cugina Maria, replica alla sentenza:”Finalmente si smetterà di dire che mia cugina era in giro a divertirsi. Mia cugina è morta, lo ha detto anche la Cassazione. Giustizia è fatta”

a cura di Maria Parente

Written By
More from Redazione

Como,si tuffa da un pontile per festeggiare la fine della scuola: 15enne muore annegato

Voleva essere un tuffo liberatorio con i compagni, per festeggiare la fine...
Read More