“Salva-Roma” diventa test chiarimento tra Di Maio e Conte

Da martedì sera potrebbe essere più chiaro se il governo giallo-verde scavallerà le Europee. Sarà allora, in occasione del Consiglio dei ministri convocato nel pomeriggio, che Luigi Di Maio e Matteo Salvini torneranno a sedersi allo stesso tavolo dopo i giorni del grande scontro sul caso Armando Siri. E su quel tavolo ci sarà il possibile “casus belli” per aprire una crisi prima delle Europee, come buona parte della Lega chiede al suo leader: la norma “salva-Roma” contenuta nel decreto crescita. Norma finita sotto attacco della Lega ma sulla quale il M5S non ha alcuna intenzione di cedere.Risultati immagini per di maio e conte

Il weekend pasquale segna una tregua dialettica solo apparente, mentre, dalle pagine del Corsera e di Repubblica, il premier Giuseppe Conte e il vice Di Maio disegnano un ideale asse sul caso Siri. Sul sottosegretario leghista “deciderò nei prossimi giorni”, spiega il presidente del Consiglio, rimarcando quello dell’etica pubblica come principio cardine “del governo del cambiamento”. Ma Conte, si rivolge direttamente a Salvini e all’ipotesi di un rovesciamento interno all’esecutivo con il leader della Lega premier dopo le Europee. “Salvini ha una vita davanti a sé per fare il premier ma non in questa legislatura”, sottolinea Conte assicurando che, se dopo il 26 maggio, il suo governo dovesse solo “vivacchiare”, ne trarrà le conclusioni. Di Maio, invece, chiede un chiarimento politico a Salvini e a Giancarlo Giorgetti sul caso Siri e sull’assunzione a Palazzo Chigi di Federico Arata. Ma al momento, da Salvini arriva solo una silente e gelida risposta. Il leader della Lega passa il suo sabato pre-pasquale in Trentino e, attivissimo su twitter, rilancia i sondaggi che danno la Lega sopra il 36% alle Europee.

FONTE ANSA

 

Written By
More from Redazione

Donna sommersa da formiche, accertamenti del Nas. Nel mirino l’appalto delle pulizie

Controlli finalizzati ad accertare il rispetto delle normative antimafia nell’assegnazione degli appalti...
Read More